Il match

Sportilia espugna il campo della Dinamo Molfetta, è il quinto successo di fila

La squadra allenata da Nicola Nuzzi, tornata in campo dopo 5 settimane di stop a causa del covid, s’impone con un perentorio 0-3 al PalaPoli

Volley
Bisceglie lunedì 12 aprile 2021
di La Redazione
Sportilia Volley Bisceglie
Sportilia Volley Bisceglie © n.c.

Sportilia Volley Bisceglie cala il pokerissimo espugnando il PalaPoli nel derby della seconda di ritorno a spese della Dinamo Molfetta e conferma il brillante percorso netto salendo a quota 15 punti, con un solo set finora ceduto in stagione. Trentacinque giorni dopo l’ultimo impegno, archiviato lo stop forzato a causa del covid, le ragazze di coach Nuzzi sfoderano una prova incoraggiante per temperamento e determinazione malgrado qualche inevitabile impaccio dovuto alla riacquisizione del ritmo partita ed all’amarezza per l’infortunio occorso nel secondo set a Piera Losciale, la cui entità sarà valutata nei prossimi giorni.

Al cospetto di un’avversaria motivata a risalire la china dall’attuale penultima piazza, il collettivo biscegliese governa il punteggio con disinvoltura nel primo e nel terzo set, mentre la frazione centrale – ben più combattuta - si risolve ai vantaggi in favore di capitan Nazzarini e compagne. Sportilia in avvio con il sestetto base: Dominko in regia e Roselli opposto, Nazzarini e Losciale in banda, Di Reda e Ottomano al centro, mentre nel ruolo di libero Luzzi prevale nel consueto ballottaggio con Massaro.

L’abbrivio delle biancazzurre è tanto deciso quanto confortante, come attesta il parziale di 5-13. Tale margine resta pressoché costante per l’intero set, chiuso sul 16-25 grazie alla perentoria schiacciata di Mariangela Di Reda su alzata di Lamanuzzi (subentrata in corso d’opera a Roselli, con Dominko impiegata da opposto).

Il secondo parziale è caratterizzato nelle prime battute dall’infortunio al ginocchio occorso a Piera Losciale (sul 5-4 per la Dinamo), a seguito del quale il match viene interrotto per 5’. L’episodio crea naturale apprensione tra le giocatrici biscegliesi, che stentano a carburare alla ripresa. Molfetta ne approfitta così per salire sul 13-6, preludio alla lunga e faticosa rimonta della squadra del presidente Grammatica che effettua il sorpasso nello sprint finale (22-24), ma non concretizza i primi due set-point. Sul 24 pari tocca alla schiacciatrice Claudia Gentile (classe 2004, entrata in luogo di Losciale) conquistare un punto d’oro, seguito dal decisivo affondo di Dominko (dopo l’ottima difesa di Nazzarini) a sancire il 24-26.

La terza frazione si apre con il timido allungo delle padrone di casa (7-3), seguito però da 7 punti consecutivi di Sportilia con Lorenza Ottomano in battuta. A seguire le biancazzurre si inerpicano fino al 10-16, la Dinamo Molfetta si produce in un ultimo tentativo di recupero (15-17), ma a questo punto le ospiti accelerano inesorabilmente affidandosi anche al servizio di Dominko e completano la gara con un break di 8-1, culminato nel muro di Roselli e Ottomano che ratifica il 16-25.

Sabato prossimo Sportilia sarà di scena sul parquet del PalaDolmen per la sfida con il Progetto Gio.Mol. (inizio ore 19.00, a porte chiuse).

 

POL. DINAMO MOLFETTA – SPORTILIA VOLLEY BISCEGLIE 0-3

POL. DINAMO MOLFETTA: Calò (L), De Candia, Sciancalepore, Sancilio, De Robertis, Murgolo, Bernardi, Fracchiolla, Rutigliani, Baiano, Panunzio, Nigri. All. Marzocca.

SPORTILIA: Nazzarini, Dominko, Di Pinto, Lamanuzzi, Losciale, Ottomano, Massaro (L), Roselli, Luzzi (L), Di Reda, Gentile, Galasso. All. Nuzzi.

ARBITRI: Lamusta e Nibali.

PARZIALI: 16-25, 24-26, 16-25.

Articolo a cura dell'Ufficio stampa Sportilia Volley Bisceglie

Lascia il tuo commento
commenti