Verso la nuova stagione

Emanuele Arcieri è un nuovo giocatore del Futbol Cinco

La squadra biscegliese piazza il primo colpo in entrata

Calcio
Bisceglie venerdì 16 agosto 2019
di La Redazione
Emanuele Arcieri è un nuovo giocatore del Futbol Cinco
Emanuele Arcieri è un nuovo giocatore del Futbol Cinco © n.c.

A pochi giorni di distanza dalla conferma di D’Elia, il Fùtbol Cinco Bisceglie piazza il primo colpo in entrata: Emanuele Arcieri è un nuovo giocatore nerazzurro.

Laterale offensivo classe 1984, pivot all’occorrenza, Arcieri porterà esperienza e maggiori soluzioni nello scacchiere di mister Stefano Incerto. Cresciuto calcisticamente nello Sporting Club Bisceglie, Arcieri ha il suo primo approccio nel mondo del futsal da maggiorenne con l'esperienza nell'Under 21 del Bisceglie Calcio a 5, seguita dall'avventura al Nettuno, formazione con la quale tornerà protagonista a suon di reti nelle recenti stagioni sportive.

Tra il 2008 e il 2010 esperienze lontano dalla Città dei Dolmen con le maglie della Polisportiva Torre Pino e Atletico Ruvo, seguite dal ritorno in terra biscegliese con la maglia della Nova Vigiliensis.

E’ sempre da Bisceglie che riparte, nella stagione 2014/15, dopo un breve periodo di inattività, vivendo una seconda giovinezza: Arcieri mette a segno con la maglia biancazzurra del Nettuno oltre 100 reti in cinque annate. Memorabile resta quella del 2015/16, dove mette sigla la bellezza di 52 reti nel campionato di Serie C1, aggiudicandosi il titolo di capocannoniere.

Già allenatosi con i nuovi compagni, l’ala/pivot racconta le motivazioni del suo trasferimento: «Dopo tanti anni vissuti con la stessa maglia, corredati da soddisfazioni, avevo bisogno di rinnovamento e di nuovi stimoli. Le sensazioni sono più che positive. La mia recente esperienza col Nettuno mi ha insegnato che con la forza del gruppo e l’affiatamento tra compagni è possibile raggiungere importanti obiettivi di squadra oltre che personali. Ai miei nuovi compagni posso promettere lo stesso impegno e dedizione per ripagare la fiducia riposta. Non sarò più un ragazzino, ma la voglia e l’entusiasmo – conclude il classe 1984 - sono rimaste immutate. Sono certo che ce la giocheremo con tutti».

Lascia il tuo commento
commenti