Gli azzurri ospiteranno la compagine salentina, capolista del torneo

​Unione Calcio di scena al “Di Liddo” contro il Casarano

Impegno casalingo per l’Unione Calcio pieno di grandi stimoli

Calcio
Bisceglie domenica 03 febbraio 2019
di La Redazione
Unione Calcio
Unione Calcio © Emmanuele Mastrodonato

Impegno casalingo per l’Unione Calcio, di scena domenica 3 febbraio al “Di Liddo” contro la capolista Casarano nella gara in programma per la ventunesima giornata di campionato (fischio d’inizio ore 15).

Una gara probante ma dai sicuri stimoli per gli azzurri, reduci dalla sconfitta di Mesagne (2-1), kappaò che ha fatto il paio con lo scivolone interno contro la Fortis Altamura.

“Si tratta di due stop frutto comunque di prestazioni positive – ha analizzato il difensore azzurro Sergio Quercia nell’intervento ai microfoni di Radio Centro Bisceglie nello spazio “CentroCampo” -. Ultimamente gli episodi ci stanno punendo in maniera eccessiva e purtroppo abbiamo accusato assenze importanti e di esperienza, fattore da non sottovalutare in una squadra composta da molti giovani come la nostra. La classifica è certamente deficitaria ma non eccessivamente allarmante e sono convinto che, attraverso questo genere di prestazioni, sapremo risollevarci”.

Al “Di Liddo” arriverà la capolista Casarano, una compagine grandi firme lanciata in campionato ed in Coppa Italia. I salentini, infatti, sono reduci dalla gara d’andata della finale regionale, sfida in cui si sono imposti per 1-0 al “Degli Ulivi” di Andria contro il Corato Calcio. I ragazzi del tecnico De Candia guidano la classifica con 46 punti all’attivo, a +6 dal Brindisi. “Contro il Casarano dovremo far leva essenzialmente sul fattore campo e sulla voglia di dare una sterzata definitiva alla nostra classifica – prosegue Quercia -. I numeri dimostrano che in casa siamo molto competitivi ed i risultati ottenuti nelle precedenti gare, con compagini di rilievo, lo confermano”.

Per la gara contro la capolista mister Di Corato non avrà a disposizione gli infortunati Lullo e Compierchio, cui si aggiunge l’assenza di Grazioso, squalificato. Nella gara d’andata i salentini s’imposero con un netto 3-0 firmato dalle reti di Caputo, Palma e Palmisano.

La gara sarà diretta da Dario Acquafredda della sezione di Molfetta, coadiuvato dagli assistenti Antonio Conte Leonardo Miceli della sezione di Taranto.

La novità dell’ultim’ora riguarda la riapertura del “Di Liddo” con la capienza limitata ai 99 posti.

Lascia il tuo commento
commenti