Il match

I Lions passano anche a Sant’Antimo e prolungano la striscia positiva

Sesto successo consecutivo per i nerazzurri, ora quarti da soli. La rimonta continua

Basket
Bisceglie lunedì 13 gennaio 2020
di La Redazione
Lions Bisceglie
Lions Bisceglie © Sara Angiolino

Una vittoria strappata al fotofinish, di quelle che possono suscitare ulteriore entusiasmo e caricare l’ambiente. I Lions Bisceglie hanno dovuto soffrire per espugnare il domicilio di Sant’Antimo, rischiando anche il capitombolo nelle convulse fasi finali di una partita complicata nella quale non si sono espressi al massimo delle potenzialità. Merito soprattutto della compagine di casa, trascinata dal lungo Matrone e dall’ex nerazzurro Gambarota, che ha tenuto l’attacco più prolifico dell’intera Serie B a soli 70 punti realizzati con un’eccellente prestazione difensiva.

Il team di coach Gigi Marinelli si è imposto nonostante l’enorme differenza nel dato a rimbalzo (50-34) e i troppi secondi tiri concessi agli avversari (20 rimbalzi offensivi), pur tirando meno della metà dei tiri liberi (18 a 37) rispetto ai contendenti. Un successo pesante per le modalità con cui si è materializzato e per gli effetti concreti sulla classifica: Danilo Mazzarese e compagni ora sono quarti da soli nel girone D del torneo di Serie B Old Wild West. Bisognerà far tesoro di ciò che l’andamento di questo incontro ha mostrato per proseguire la risalita al vertice della graduatoria con maggiore determinazione.

Gara avvincente, contrassegnata da diversi cambiamenti al comando del punteggio: i viaggianti sono partiti a razzo, con uno 0-8 marchiato dalla tripla di Filiberto Dri e dalla schiacciata in campo aperto di Mathias Drigo, che in seguito è andato a bersaglio dal perimetro. Un altro canestro dalla lunga distanza, siglato da Edoardo Maresca, unito a un acuto di Marco Rossi hanno prodotto il +10 Lions (5-15), massimo scarto di tutto il confronto. Sant’Antimo ha mantenuto i nervi saldi e alzato i giri in difesa, riuscendo anche a fare contropiede: Luogo e Milosevic, in uscita dalla panchina, hanno portato energia alla formazione di Patrizio, che ha capovolto la situazione con un parziale di 10-0 a cavallo tra la fine del primo periodo e la fase iniziale del secondo, toccando il +6 (25-19).

Bisceglie ha rimesso la testa avanti a tre minuti dall’intervallo lungo grazie a Drigo, efficace da oltre l’arco (33-36), ma lo spunto di Provenzani è valso il +5 campano a metà partita.

Quando Matrone, in apertura di terzo quarto, ha dato il massimo vantaggio ai suoi (44-37), Bisceglie ha risposto con otto minuti difensivi di rara intensità, nei quali ha lasciato le briciole ai pur tenaci giocatori di casa: appena sei punti segnati. È mancato quel pizzico di lucidità necessario a capitalizzare meglio il gran lavoro compiuto pur se Cantagalli e altre due volte Drigo hanno contribuito al controsorpasso nerazzurro (45-46). Gli ospiti hanno avuto anche il possesso del potenziale +8 nelle prime battute dell’ultimo quarto ma non sono riusciti a prendere il largo e Sant’Antimo ha ricucito il gap, tornando avanti sul 58-57 a sei minuti e mezzo dalla conclusione.

L’impressione di un finale punto a punto si è materializzata in modo nitido. Non che Rossi non abbia provato a risolverla con due triple di fila (60-65), supportato da Maresca (gioco da tre punti per il 62-68 a tre minuti dalla fine). Biagio Sergio ha suonato la carica accorciando sul -2, quindi l’1/2 di Provenzani ha portato il risultato sul 67-68 con possesso Sant’Antimo e appena 9 secondi sul cronometro. Timeout e rimessa per Matrone sul cui errore Biagio Sergio ha conquistato un preziosissimo rimbalzo in attacco, mantenendo la freddezza dalla linea della carità: 2/2 e 68-69 con 5 secondi da giocare. Timeout Bisceglie e rimessa in zona d’attacco: palla nelle mani di Filiberto Dri che ha subito fallo da Carnovali e realizzato i tiri liberi decisivi con 3 secondi e 4 decimi sul tabellone. I padroni di casa, senza più sospensioni, hanno costruito un tiro con Provenzani che però si è spento sul ferro scatenando la gioia di giocatori e tifosi biscegliesi al seguito.

SANT’ANTIMO-LIONS BISCEGLIE 69-70

Sant’Antimo: Provenzani 12, Gambarota 12, Carnovali 6, Sergio 9, Matrone 16, Luongo 7, Smorra 4, Milosevic 3. N.e.: Abete, Zollo, Quaranta, Izzo. Allenatore: Enzo Patrizio.

Lions Bisceglie: Rossi 19, Dri 9, Chiriatti 2, Drigo 16, Marini 4, Maresca 9, Cantagalli 8, Zugno 2, Mazzarese. N.e.: Mezzina. Allenatore: Gigi Marinelli.

Arbitri: Francesco Di Luzio di Cernusco sul Naviglio (Milano), Simone Guerra di Vigevano (Pavia).

Parziali: 20-19; 42-37; 50-55.

Note: uscito per cinque falli Marini. Tiri da due: Sant’Antimo 18/44, Lions Bisceglie 12/21. Tiri da tre: Sant’Antimo 3/20, Lions Bisceglie 10/38. Tiri liberi: Sant’Antimo 24/37, Lions Bisceglie 16/18. Rimbalzi: Sant’Antimo 50, Lions Bisceglie 34. Assists: Sant’Antimo 7 (Carnovali 4), Lions Bisceglie 13 (Rossi 4, Dri 4).

ARTICOLO A CURA DELL'UFFICIO STAMPA LIONS BASKET BISCEGLIE

Lascia il tuo commento
commenti