Il match

I Lions tornano a correre. Incoraggiante vittoria casalinga sulla Luiss Roma

Un gran finale vale il sesto successo stagionale dei nerazzurri

Basket
Bisceglie lunedì 02 dicembre 2019
di La Redazione
Lions Basket Bisceglie
Lions Basket Bisceglie © Sara Angiolino

Non era facile, considerando la situazione psicologica del gruppo e il valore degli avversari di turno. I Lions Bisceglie, però, hanno reagito come ci si aspettava, conquistando un successo rigenerante nel match dell’undicesimo turno nel gruppo D del campionato di Serie B Old Wild West ai danni di una Luiss Roma che ha espresso una pallacanestro di buonissima caratura. I padroni di casa l’hanno spuntata in ragione di una maggiore lucidità nel quarto periodo, chiuso 31-20.

La qualità della produzione offensiva nerazzurra ha prevalso in un match nel quale non sono mancati spunti incoraggianti anche in difesa, pur se la strada da percorrere per ritenersi soddisfatti è ancora lunga.

È piaciuto, molto, l’approccio alla sfida di Andrea Chiriatti e compagni: un bel 10-0 marchiato a fuoco dalla vitalità di un gruppo desideroso di riscatto. I viaggianti hanno assorbito il contraccolpo ricucendo con puntigliosità tutti gli strappi proposti da Bisceglie: fondamentale l’apporto di Francesco Infante, ben oltre i già notevoli 30 punti realizzati (cui ha aggiunto sei rimbalzi e cinque falli subiti). Il lungo, leader neppur troppo occulto della Luiss Roma, ha rappresentato una presenza costante in post basso e i Lions, non potendolo limitare del tutto, sono riusciti a rendergli la vita più difficile col trascorrere dei minuti, costringendolo a prendersi 22 tiri (13 dei quali negli ultimi due quarti).

Un sussulto nerazzurro nel secondo periodo (23-17) è stato spento dagli ospiti con un parziale di 7-0 che è valso il loro primo vantaggio nella gara. Un nuovo tentativo di fuga, confezionato a inizio terza frazione (+10 grazie a un canestro di Mathias Drigo) respinto con veemenza: il break di 18-4 ha consentito al collettivo di Paccariè di issarsi fino al +4 con la tripla del giovanissimo D’Argenzio (49-53). Tutto da rifare.

L’energia e la positività degli under ha trascinato i Lions nell’ultimo quarto: Maresca ha regalato il +3 (62-59), Infante gli ha risposto mettendo la tripla del controsorpasso (62-64), cui il lungo bresciano ha replicato senza esitazioni (65-64). Squadre a stretto contatto fino al 36° (70 pari), quindi lo strattone decisivo: un 10-3 propiziato dai canestri di Cantagalli, Dri e Marini (con una schiacciata). Roma non ha più trovato soluzioni per accorciare le distanze e i Lions hanno chiuso i conti, allungando sul +11 conclusivo sancito da un’applauditissima schiacciata di Marco Rossi in contropiede.

LIONS BISCEGLIE-LUISS ROMA 86-75

Lions Bisceglie: Rossi 8, Dri 8, Chiriatti 3, Drigo 11, Marini 14, Maresca 20, Cantagalli 11, Mazzarese 9, Zugno 2. N. e.: Mezzina. Allenatore: Gigi Marinelli.

Luiss Roma: Pasqualin 2, Tamburrini 4, Di Carmine 18, Gellera 7, Infante 30, Martino 11, D’Argenzio 3, Fiorucci, Di Francesco, Navarini. N.e.: Gebbia, Garofolo. Allenatore: Andrea Paccariè.

Arbitri: Fabrizio Suriano di Torino, Alberto Sconfienza di Costigliole d’Asti.

Parziali: 23-19; 41-34; 55-55.

Note: nessun uscito per cinque falli. Tiri da due: Bisceglie 25/35, Luiss Roma 24/45. Tiri da tre: Bisceglie 6/19, Luiss Roma 7/18. Tiri liberi: Bisceglie 18/22, Luiss Roma 6/9. Rimbalzi: Bisceglie 34, Luiss Roma 22. Assists: Bisceglie 15, Luiss Roma 10.

Articolo a cura dell'Ufficio stampa Lions Basket Bisceglie.

Lascia il tuo commento
commenti