Il match

La Di Pinto Panifici Bisceglie doma il Giulianova e riprende la corsa

Quindicesimo successo stagionale per il team nerazzurro, sempre terzo in classifica

Basket
Bisceglie lunedì 25 febbraio 2019
di La Redazione
Di Pinto Panifici Bisceglie
Di Pinto Panifici Bisceglie © Sara Angiolino

Era fondamentale vincere e la Di Pinto Panifici Bisceglie ha rispettato le consegne e i pronostici imponendosi sulle tavole del PalaDolmen nel confronto casalingo con Giulianova. I nerazzurri di coach Gigi Marinelli hanno centrato il quindicesimo successo stagionale nel campionato di Serie B Old Wild West, che vale la conferma al terzo posto in classifica nel girone C. Un brillante primo tempo, chiuso in vantaggio di 15 lunghezze, non è stato sufficiente a mettere i Lions al riparo dai tenaci tentativi di rimonta degli avversari, che hanno riaperto i giochi negli ultimi minuti della sfida, rendendo necessario un ulteriore sforzo del collettivo di casa per aggiudicarsi la contesa.

Bisceglie ha graffiato, portandosi sul 20-9 nel corso del primo quarto e toccando il massimo vantaggio sul +18 (50-32) a pochi secondi dall’intervallo lungo, nonostante un arbitraggio poco permissivo e i tantissimi tiri liberi concessi da una parte e dall’altra. I viaggianti hanno cercato più volte di ricucire il gap già prima di metà gara (tripla di Ricci per il 38-29) e hanno insistito nel terzo periodo, risalendo sul -9 (54-45).

Un passaggio a vuoto a inizio quarto parziale è costato caro alla Di Pinto Panifici, senza dubbio meno incisiva sui due lati del parquet. Giulianova non ha mai smesso di crederci, con l’ex Azzaro e Ferraro sugli scudi: quando De Ros ha accorciato sul -4 (65-61) i nerazzurri hanno reagito orgogliosamente ricacciando indietro i contendenti con Rossi dalla lunetta e una tripla di Gianluca Tredici (71-61 al 38°). Match finito? Nient’affatto, pur se i Lions l’hanno creduto: un altro canestro di Da Ros dalla lunga distanza e Gobbato dal cuore dell’area sono riusciti a ridurre il gap tra le squadre a un solo possesso pieno (74-71) con 23 secondi ancora da giocare. Il 2/2 di Zugno dalla linea della carità ha preceduto gli errori di Ferraro e Gobbato dal perimetro e i liberi di Tredici che hanno messo in cassaforte la vittoria nerazzurra, resa meno marcata dall’ultimo acuto di Angelucci sulla sirena.

La sosta del torneo per lo svolgimento delle Final Eight di Coppa Italia di A2 e B (da venerdì a domenica tra Porto Sant’Elpidio e Porto San Giorgio) consentirà alla Di Pinto Panifici Bisceglie di tirare il fiato e preparare con la maggiore cura possibile il rush conclusivo della stagione regolare, in cui sarà impegnato solo due volte fra le mura amiche e quattro in trasferta, oltre a dover rispettare il turno di riposo previsto dal calendario.

DI PINTO PANIFICI BISCEGLIE-GIULIANOVA 78-74

Di Pinto Panifici Bisceglie: Rossi 8, Smorto 9, Cantagalli 13, Chiriatti 5, Tomasello 14, Kushchev 9, Tredici 10, Zugno 5, Mazzarese 5. N.e.: Papagni. Allenatore: Luigi Marinelli.
Giulianova:
Cardellini 4, Ricci 3, Gobbato 4, Angelucci 6, Azzaro 21, Ferraro 22, De Ros 10, Carrara 4, Zollo, Cantarini. Allenatore: Cesare Ciocca.
Arbitri:
Alberto Giansante di Siena, Marco Attard di Firenze.
Parziali: 27-20; 50-35; 65-50.
Note: uscito per cinque falli. Tiri da due: Di Pinto Panifici Bisceglie 14/26, Giulianova 14/24. Tiri da tre: Di Pinto Panifici Bisceglie 7/26, Giulianova 9/31. Tiri liberi: Di Pinto Panifici Bisceglie 29/38, Giulianova 19/23. Rimbalzi: Di Pinto Panifici Bisceglie 34, Giulianova 22. Assists: Di Pinto Panifici Bisceglie 15, Giulianova 12.

Articolo a cura dell'Ufficio stampa della Di Pinto Panifici

Lascia il tuo commento
commenti