Il match

La Di Pinto Panifici Bisceglie torna al secondo posto

I nerazzurri piazzano il break decisivo a inizio quarta frazione e sbancano Civitanova

Basket
Bisceglie lunedì 04 febbraio 2019
di La Redazione
La Di Pinto Panifici Bisceglie
La Di Pinto Panifici Bisceglie © Sara Angiolino

Un’accelerazione improvvisa a inizio quarto periodo per dare uno strattone agli avversari, rompere l’equilibrio e confezionare un altro importantissimo successo esterno. La Di Pinto Panifici Bisceglie ha conquistato due punti pesantissimi sulle tavole del PalaRisorgimento di Civitanova, centrando la tredicesima affermazione su 19 incontri e soprattutto risalendo al secondo posto in classifica nel girone C del torneo di Serie B Old Wild West. Se la corsa solitaria di San Severo al comando della graduatoria non è certo una sorpresa, il quartetto che si è formato oltre il vuoto creato dal team dauno è senza dubbio l’elemento più stuzzicante di questa fase dell’annata. I nerazzurri hanno agganciato Pescara (fermata dalla battistrada nell’anticipo di sabato al PalaElettra) e Fabriano, che ha ceduto nel faccia a faccia con Chieti, il quarto asso dell’inaspettato poker di vicecapoliste.

Meglio il collettivo marchigiano allo start: 9-2 e Lions ancora più consci della difficoltà dell’impresa cui sono stati chiamati. L’immediata replica, un 7-0, ha confortato i tanti sostenitori nerazzurri che hanno seguito il match in diretta streaming. Da quel momento in poi, e per larghissimi tratti, le due contendenti sono rimaste a strettissimo contatto, senza riuscire a prodursi in stravolgimenti del punteggio di rilievo.

Una partita per diversi minuti anche molto gradevole, priva di una squadra capace di prenderne le redini. Bisceglie l’ha vinta entrando con grande determinazione nell’ultima frazione: le triple di Zugno e Rossi e il canestro in entrata di Smorto hanno permesso ai viaggianti di toccare il +7 (61-68) e quindi anche il +9 poco dopo (63-72). L’intensità difensiva e una buona precisione al tiro sono valse il +12 a quattro minuti dalla conclusione, con a segno Chiriatti dalla lunga distanza e Rossi da sotto. La Di Pinto Panifici ha concesso appena 11 punti a Civitanova negli ultimi dieci minuti, realizzandone 27. Nel finale spazio per l’under Domenico Quarto di Palo, come già accaduto ad Ancona e nello scontro casalingo col fanalino di coda Campli. Cinque giocatori in doppia cifra per la compagine di coach Gigi Marinelli, con un Cantagalli sempre molto concreto, Smorto lucido in alcune fasi delicate, il capitano Chiriatti utilissimo sui due lati del campo e un contributo prezioso di Tredici, Kushchev e Tomasello, affiancati da Mazzarese che dato il suo apporto quando è stato schierato.

I Lions hanno chiuso il tour de force dei tre impegni ravvicinati in una settimana con un tris di successi che ne rilancia le quotazioni e li riporta in piena lotta per la piazza d’onore, oltre ogni più rosea aspettativa.

CIVITANOVA-DI PINTO PANIFICI BISCEGLIE 72-87

Civitanova: Andreani 15, Burini 10, Coviello 14, Mitt 6, Pierini 13, Vallasciani 10, Amoroso 4, Felicioni. N.e.: Bagalini, Cognigni, Cimini. Allenatore: Piero Millina.
Di Pinto Panifici Bisceglie: Rossi 11, Smorto 14, Cantagalli 22, Chiriatti 11, Tomasello 7, Tredici 11, Kushchev 6, Zugno 5, Mazzarese, Quarto di Palo. Allenatore: Gigi Marinelli.
Arbitri: Nicola Tammaro di Montecorice (Salerno) e Giuseppe Vastarella di Napoli.
Parziali: 24-25, 45-43, 61-60.
Note: uscito per cinque falli Kushchev, Vallasciani. Tiri da due: Civitanova 24/33, Di Pinto Panifici Bisceglie 23/42. Tiri da tre: Civitanova 4/21, Di Pinto Panifici Bisceglie 6/23. Tiri liberi: Civitanova 12/22, Di Pinto Panifici Bisceglie 23/26. Rimbalzi: Civitanova 34, Di Pinto Panifici Bisceglie 28. Assists: Civitanova 20, Di Pinto Panifici Bisceglie 11.

Articolo a cura dell'Ufficio stampa del Di Pinto Panifici Bisceglie

Lascia il tuo commento
commenti