Il match

La Di Pinto Panifici Bisceglie sbanca Ancona e resta quarta

Prova di carattere del team di coach Marinelli, che prende il largo nel secondo quarto e gestisce la situazione

Basket
Bisceglie lunedì 28 gennaio 2019
di La Redazione
Di Pinto Panifici Bisceglie
Di Pinto Panifici Bisceglie © Sara Angiolino

La splendida prestazione al cospetto della battistrada Cestistica San Severo confermata dalla prova di carattere sul parquet del PalaRossini di Ancona. I due punti strappati dalla Di Pinto Panifici sulle tavole del grande impianto marchigiano valgono moltissimo: i nerazzurri di coach Gigi Marinelli hanno mostrato ancora una volta il loro volto grintoso, tenendo a bada gli ostici avversari e limitando, per larghi tratti, i loro elementi più pericolosi.

Decisiva l’autorevolezza con cui i Lions hanno preso le redini del confronto nel secondo periodo, toccando i 15 punti di vantaggio e gestendo la situazione senza mai concedere alla squadra di casa l’opportunità per tornare a meno di due possessi di divario. Un segnale molto confortante per la tenuta mentale del team biscegliese nell’arco dei 40 minuti.

L’equilibrio della prima frazione è stato rotto dai canestri di un ispirato Gianni Cantagalli (9/10 dal campo con 5/5 da tre per l’esterno livornese, top scorer della sfida), che hanno trascinato la Di Pinto Panifici, tonica anche in difesa nel secondo quarto, vinto 23-10 in ragione del contributo di tutti gli effettivi ruotati. Le triple di Smorto e di un ottimo Danilo Mazzarese hanno lanciato i viaggianti sul 21-36 al 16°.

Ancona ha provato più volte a rientrare, ricucendo il gap solo parzialmente già a inizio terzo quarto (39-44) ma capitan Chiriatti, Zugno e un canestro dal perimetro di Gianluca Tredici hanno consentito alla formazione biscegliese di tornare sul +12. La Di Pinto Panifici ha respinto tutti i tentativi di Ancona (-5 grazie a Baldoni sul 53-58) replicando con una costruzione corale dei giochi offensivi. Un solido Daniele Tomasello ha riportato Bisceglie alla doppia cifra di vantaggio (54-64) in apertura di quarta frazione: Mazzarese e Sasha Kushchev hanno allargato le distanze (54-68 al 34°) ma i biancorossi di coach Marsigliani non si sono dati per vinti, producendo l’ultimo sforzo per risalire sul -6 (64-70). Ci hanno pensato Marco Rossi dalla lunga distanza e Cantagalli a rimettere tutto in chiaro, chiudendo i conti. Undicesima vittoria stagionale e quinta gioia lontano dalle mura amiche del PalaDolmen per i Lions, sempre quarti in classifica nel girone C del torneo di Serie B Old Wild West. Giovedì 31 gennaio, per il turno infrasettimanale, la gara interna da sfruttare ma tutt’altro che da prendere sotto gamba col fanalino di coda Campli.

ANCONA-DI PINTO PANIFICI BISCEGLIE 71-76

Ancona: Simone Centanni 17, Maddaloni 15, Casagrande 8, Polonara 10, Baldoni 9, Filippo Centanni, Redolf 6, Luini 6, Pajola. N.e.: Zandri, Cognigni, Bolognini. Allenatore: Maurizio Marsigliani.
Di Pinto Panifici Bisceglie: Rossi 7, Smorto 16, Cantagalli 23, Kushchev 4, Tomasello 5, Tredici 5, Chiriatti 4, Zugno 7, Mazzarese 5. N.e.: Quarto di palo. Allenatore: Gigi Marinelli.
Arbitri: Alessandro Soavi di Cagli (Pesaro), Diletta Bandinelli di Perugia.
Parziali: 19-20; 29-43; 53-62.
Note: uscito per cinque falli Polonara. Tiri da due: Ancona 17/37, Di Pinto Panifici Bisceglie 15/28. Tiri da tre: Ancona 8/23, Di Pinto Panifici Bisceglie 11/21. Tiri liberi: Ancona 13/17, Di Pinto Panifici Bisceglie 13/21. Rimbalzi: Ancona 40, Di Pinto Panifici Bisceglie 34. Assists: Ancona 14, Di Pinto Panifici Bisceglie 14.

Articolo a cura dell'Ufficio Stampa del Lions Basket Bisceglie.

Lascia il tuo commento
commenti