Il match

Dodicesimo ruggito, Lions Bisceglie alla Final Eight di Coppa Italia

I nerazzurri superano Pozzuoli in rimonta e conquistano il pass per la rassegna. Grande entusiasmo al PalaDolmen

Basket
Bisceglie lunedì 17 gennaio 2022
di La Redazione
Lions Bisceglie alla Final Eight di Coppa Italia
Lions Bisceglie alla Final Eight di Coppa Italia © Cristina Pellegrini

La gioia, incontenibile, in campo e sugli spalti del PalaDolmen, per il raggiungimento di un obiettivo del tutto inatteso e a maggior ragione gratificante. I Lions Bisceglie parteciperanno alla Final Eight di Coppa Italia! La vittoria strappata con le unghie e con i denti a un’ottima Virtus Pozzuoli ha consentito ai ragazzi del presidente Nicola Papagni di conservare il primato in classifica nel gruppo D del torneo di Serie B Old Wild West in coabitazione con la Fortitudo Agrigento e presentarsi allo scontro diretto, in programma giovedì 20 gennaio a Porto Empedocle, con in tasca già l’invito per la manifestazione che si terrà dall’11 al 13 marzo in sede da definire. Il dodicesimo ruggito dei leoni biscegliesi è frutto dell’ennesima prova di generosità, grinta, attaccamento alla causa comune ed alla maglia sfoderata dal team di coach Luciano Nunzi: una squadra cocciuta, determinata, che non molla mai, che combatte su ogni pallone come fosse l’ultimo, che inorgoglisce il suo ambiente e fa luccicare gli occhi dalla gioia. Pozzuoli è stata piegata in rimonta, con un eloquente 19-8 nell’ultima frazione che certifica ancora una volta il segno distintivo dell’applicazione difensiva di marca nerazzurra. Bisceglie non si è scoraggiata neppure sul -15, a metà del secondo quarto e con un colpo di reni (15-2 di parziale) ha accorciato fino al -2. Gli ospiti hanno allungato di nuovo (37-47) e allora i Lions hanno replicato, senza però completare l’aggancio: più volte sul -4, quindi -3, anche sotto di 2 e ancora di 1, la squadra del ds Di Nardo è parsa fermarsi a un passo dalla svolta e invece un canestro su rimbalzo d’attacco del play Giunta ha dato il sorpasso e una tripla di Enihe è valsa il +4. Gli avversari hanno messo insieme appena due punti negli ultimi 6 minuti di partita. Qualche ora di meritato riposo e giustificato entusiasmo per la qualificazione alla Final Eight ma da martedì si tornerà subito al lavoro per preparare il doppio impegno ravvicinato: il gruppo squadra partirà mercoledì alla volta della Sicilia e dopo aver incrociato Agrigento resterà sull’isola fino a sabato per la sfida che inaugurerà il girone di ritorno, a Torrenova. Il morale è sicuramente alto ma la testa tornerà presto bassa per concentrarsi sulle prossime sfide, con quell’umiltà che non dovrà e non potrà mai mancare ai nerazzurri.
 

LIONS BISCEGLIE-POZZUOLI 72-67

Lions Bisceglie: Dron 5, Fontana 6, Dri 15, Enihe 16, Dip 13, Giunta 13, Giannini 4, Vavoli, Tibs. N.e.: Mastrodonato, Provaroni. All.: Nunzi. 
Virtus Pozzuoli: Rossi 6, Gallo 14, Potì 14, Gaye 4, Thiam 18, Longobardi 4, Caresta 4, Mehmedoviq 3, Murabito. N.e.: Cagnacci, Sequani, Spinelli. All.: Spinelli.
Arbitri: Zaniboni di Bologna, Meli di Forlì.
Parziali: 20-30; 37-41; 53-59.
Note: uscito per cinque falli Mehmedoviq. Tiri da due: Bisceglie 18/38, Pozzuoli 18/38. Tiri da tre: Bisceglie 4/17, Pozzuoli 8/27. Tiri liberi: Bisceglie 24/34, Pozzuoli 7/10. Rimbalzi: Bisceglie 38 (30+8), Pozzuoli 42 (31+11). Assists: Bisceglie 8, Pozzuoli 8.

Articolo a cura dell'ufficio stampa del Lions Bisceglie.

Lascia il tuo commento
commenti