L'iniziativa

La coalizione "Patti Chiari" mette la Regione nel mirino

​E' composta dai movimenti civici: Democrazia e solidarietà, Valori Attivi, Reciproc@mente e Riparti Bisceglie ​

Politica
Bisceglie martedì 24 settembre 2019
di La Redazione
Il Palazzo di città di Bisceglie
Il Palazzo di città di Bisceglie © BisceglieLive.it

La Coalizione politica “Patti Chiari”, composta da Democrazia e solidarietà (Domenico Petrillo e Antonio Belsito), Valori Attivi (Ada Baldini e Francesco Salerno) e Riparti Bisceglie (Gianni Abascià e Maria Gentile) rende noto l’ampliamento della propria compagine con l’inserimento dell’Associazione Culturale RECIPROC@MENTE rappresentata da Margherita Graziani e da Mario Mastrapasqua.

Nel complimentarsi con gli amici del nuovo movimento che hanno scelto di stare insieme a Democrazia e Solidarietà, Valori Attivi e Riparti Bisceglie «si evidenzia che la Coalizione, così come costituita dai quattro rispettivi gruppi, proseguirà nella realizzazione dei propri progetti politico-amministrativi, così intendendo contribuire con il proprio impegno a livello regionale e a livello comunale alla crescita economico-culturale della collettività locale».

In particolare «“Patti Chiari”, intende dare voce a tutti i cittadini con costanti suggerimenti recepiti e trasmessi alle istituzioni locali per poter in qualche maniera rendere più vivibile e più moderna la nostra città, facendo valere le giuste ragioni dei cittadini non solo a livello comunale, ma soprattutto a livello regionale ove Bisceglie è sostanzialmente ignorata, non avendo alcun rappresentante nell’assise consiliare della Regione. Per fare in modo che si possa auspicare e concretizzare un serio e positivo cambiamento per la città e per il futuro dei nostri giovani è indispensabile sostenere coloro i quali - vera espressione della società civile e scevri da interessi personali o di partito - possano per davvero curare le esigenze di cittadini che ormai da troppo tempo vivono in uno stato di rassegnazione per il notevole divario esistente tra i mestieranti della politica i pubblici burocrati e la collettività. Nel prossimo autunno la coalizione terrà un incontro pubblico per meglio illustrare i progetti e i propri programmi politici.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franco ha scritto il 25 settembre 2019 alle 12:28 :

    Quando si sente aria di elezioni, questa volta regionali, le associazioni (e le loro dichiarazioni) spuntano come funghi in autunno. Rispondi a Franco