Il caso

​Fata: «Seconda estate senza un programma. I biscegliesi costretti a guardarsi intorno»

Le parole del Consigliere comunale di opposizione

Politica
Bisceglie giovedì 30 maggio 2019
di La Redazione
Vittorio Fata
Vittorio Fata © BisceglieLive.it

«Siamo arrivati alla seconda estate con la nuova amministrazione e, per la seconda estate consecutiva, Bisceglie non ha un programma estivo. Abbiamo taciuto sul 2018, perché si erano appena insediati, nonostante avessi lasciato in eredità un tabellone pronto e finanziato. Ma hanno preferito non fare niente. Sarebbe stato persino comprensibile la non condivisione del programma, per scelte politiche, ma io e la cittadinanza, ci saremmo aspettati un programma alternativo invece del nulla».

A manifestare tutta la sua insoddisfazione, questa volta, è il Consigliere comunale di opposizione Vittorio Fata.

«Ricordo inoltre - prosegue - che, oltre al tabellone, all’attuale amministrazione ho lasciato oltre un milione di euro in cassa, cosa che nella storia di Bisceglie non è mai successa. Nessun sindaco appena insediato ha mai trovato un bilancio con un tale attivo.

Chissà se dopo la chiusura del Garibaldi e dello stadio, dobbiamo aspettarci anche la chiusura dell’anfiteatro e dell’estate biscegliese. Non sappiamo se il processo di rivalutazione di via La Spiaggia, avviato lo scorso anno, sarà integrato e sviluppato. Non sappiamo se i gestori dei locali sono stati contattati per una collaborazione proficua. Siamo arrivati ai primi di giugno e non sappiamo nulla! Al momento sappiamo solo che “qualche amico” è stato invitato a collaborare.

Che futuro avrà l’Estate della cultura con eventi e presentazioni di libri? Il successo di libri da amare avrà un seguito? Che ne sarà dei concerti, dei saggi delle scuole di danza e di canto, dell’estate dello sport con il lungomare del wellness? E della notte bianca?

A questo punto non ci resta che sperare, almeno, che non venga cancellata anche la festa patronale.

Ad oggi non sono pervenute iniziative a tutela delle nostre spiagge e non esistono progetti di viabilità estiva. Le navette per il trasporto dei cittadini sul lungomare saranno riproposte?

Al momento, mentre gli altri comuni pubblicizzano grandi eventi e programmi estivi, Bisceglie tace e i biscegliesi iniziano a guardarsi intorno su dove poter trascorrere le loro serate estive.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Gennaro Minervini ha scritto il 30 maggio 2019 alle 18:08 :

    caro sig fata prima di criticare devi domandarti l'amministrazione spina e dopo il tuo suberntrare cosa avete fatto per l'estate biscegliese,la SAGRA DELLA FOCACCIA ,QUELLA DEL SOSPIRO ECC.SECONDO TE SI CJHIAMANO EVENTI ESTIVI? IO DICO CHE AVETE FATTO SOLO CAGATE DI ESTATE BISCEGLIESE.FORSE E' MEGLIO NON FARE NIENTE E ANDARE NEI PAESI LIMITROFI DOVE SANNO ORGANIZZARE COME I BISCEGLIESI HANNO FATTO DURANTE LA VOSTRA AMMINISTRAZIONE. Rispondi a Gennaro Minervini