Residenza d'artista

Il film di Sergio Racanati sarà presentato al Cineporto di Bari

La produzione dell'artista biscegliese è stata realizzata nell’ambito della più recente Residenza d’artista promossa dall’Apulia Center for Art and Technology di Ruvo di Puglia

Cultura
Bisceglie giovedì 29 agosto 2019
di La Redazione
Debris/Detriti_Puglia
Debris/Detriti_Puglia © Sergio Racanati

Il prossimo mercoledì 4 settembre al Cineporto di Bari alle 18.30, l'artista Sergio Racanati presenterà per la prima volta il suo nuovo lavoro, Debris/Detriti_Puglia. Il film è stato realizzato nell’ambito della più recente Residenza d’artista promossa dall’Apulia Center for Art and Technology di Ruvo di Puglia negli scorsi mesi di luglio e agosto.

La proiezione sarà preceduta da una presentazione alla quale - oltre ai componenti del Centro e all'artista - prenderanno parte Giampaolo Marzi, ideatore del Festival MIX – Milano, Giusy Caroppo, storica dell’arte e curatrice indipendente, e Angelo Amoroso d’Aragona, critico e cineasta.

Il progetto filmico Debris/Detriti_Puglia, che l’artista ha sviluppato per l’Apulia Center for Art and Technology, riflette sul tema della territorialità, ponendo particolare attenzione alla dimensione etnografica. La direzione è indagare la storia come possibile modello di produzione/attivazione di processi e dinamiche all’interno degli eco-sistemi locali. L’esperienza è il motore dell'attraversamento dei territori e si realizza con l’incontro di micro-storie, micro-eventi e micro-comunità.

Come sottolinea Racanati, «il film non riflette unicamente sul dato "disastro, memoria e legami affettivi", quanto sull’uomo e in particolare sul suo nuovo e improvviso rapporto con la natura alterata, i meccanismi psichici del profondo, le metamorfosi delle tradizioni che creano nuove possibili comunità».

Frutto delle riflessioni esplicitate nel Manifesto “Perché ho deciso di vivere a Sud”, redatto dall’artista stesso e presentato nel giugno 2018, Debris/Detriti fa parte di un più ampio lavoro di ricerca che intende questionare la visione del/dei Sud e che sarà implementato attraverso una serie di ulteriori residenze che verranno avviate nei mesi a venire in diverse città europee ed extra europee.

La prima tappa del progetto Debris/Detriti_è stata ospitata nel giugno 2018 da Spazio Y a Palermo, durante Manifesta 12, co-prodotta da Puglia. Circuito del Contemporaneo - progetto ideato e diretto da Giusy Caroppo - e Fondazione SoutHeritage. La seconda a Buenos Aires per il Premio Residenza Officina Italiana. BoCs Art a Cosenza ha visto nascere il suo ultimo capitolo e prossimamente il progetto sarà attivato presso la Fondazione SoutHeritage con sede a Matera. Il secondo capitolo filmico realizzato in Argentina sarà presentato alla Biennale di Curitiba 2019 in Brasile. Infine, tra ottobre e dicembre 2019, saranno dedicate due mostre personali nella Galleria Casa de Cultura Josè Fugueres Ferrer a San Josè (Costa Rica) curata da Jose Castillo e la Galleria Crudo a Rosario (Argentina) a cura di Felipe Farina.

L’evento è a ingresso gratuito.

L’artista

Sergio Racanati, 1982 Bisceglie (Bat).

La cifra predominante del suo percorso artistico è caratterizzata dall’approfondimento e l’analisi del contesto urbano, sociale, politico ed architettonico, i suoi lavori rifuggono ogni intento narrativo per privilegiare una prospettiva analitica volta a creare un archivio della memoria culturale, al fine di rileggere criticamente il tempo “presente”.

La sua ricerca coinvolge i temi della sfera pubblica, i comportamenti politici delle comunità, i rapporti tra memoria individuale e memoria collettiva, affrontati con differenti linguaggi artistici (performance, installazioni, video, film).

Lascia il tuo commento
commenti