Il riconoscimento

Ida Lucia Musci seconda al Premio Zingarelli, nella sezione Poesia inedita

Undicesima edizione del premio nazionale organizzato dall’associazione culturale “Liberamente Aps” di Cerignola

Cultura
Bisceglie mercoledì 15 maggio 2019
di La Redazione
Premio Zingarelli 2019 a Cerignola
Premio Zingarelli 2019 a Cerignola © n.c.

Si è svolta al teatro Mercadante di Cerignola, l’undicesima edizione del premio nazionale Nicola Zingarelli, organizzato dall’associazione culturale “Liberamente Aps” di Cerignola presieduta da Antonio Daddario.

Il Premio vanta il patrocinio del Comune di Cerignola, dell’Accademia della Crusca, dell’Università di Foggia, della Regione Puglia, del Foggia Film Festival e dell’agenzia di comunicazione Wake Up di Barletta.

Questo l'elenco dei dieci finalisti della sezione poesia Inedita XI ed.

1 - Didonna Raffaele - Memoria d’amore
2 - Musci Ida Lucia - Fine estate
3 - Tina Ferreri Tiberio - Douma, 7 aprile 2018, Siria che muori
4 - Arianna Barbaro - Anoressia
5 - Gianni Terminiello - L’angoscia che mi opprime
5 - Giovanni Guaglianone - AD QUID
6 - Angela Platano - Un angolo di cielo
7 - D’Altilia Nicola - io… ma il mare?
7 - Grazia Cipollino - Oltre l’orizzonte
7 - Marco Sardone - Ode alla ruggine
8 - Alberto Prestia – Vorrei tanto sedermi
9 - Vittorio Bombino – Tenebre
10 – Giordano Ripalta - Occhi

Prima posizione consegnata la spiga e la pergamena con motivazione.
Seconda posizione Vocabolario della lingua italiana "Lo Zingarelli 2019 della Zanichelli e pergamena con motivazione.
Terza posizione Vocabolario della lingua italiana "Lo Zingarelli 2019 della Zanichelli e pergamena con motivazione.
A tutti i vincitori è stato offerto dall'Azienda Santo Stefano una confezione di olive "La bella di Cerignola".
Un apprezzamento ed un ringraziamento agli altri finalisti da tutto lo staff e dal Presidente del Premio.

Ida Lucia Musci: “Essere nella terna dei finalisti al premio Zingarelli, scoprire di essere arrivata seconda, vedere la poesia in bella mostra davanti all'ingresso del teatro, sono state emozioni straordinarie”.

Questo l'elenco dei dieci finalisti della sezione Narrativa Edita XI edizione:

1 - Nina Quarenghi - Cuore Agro - Arkadia editore
2 - Sergio Cardinali - Io sto bene spero anche di te - edplanet book
3 - Giovanna Politi – Io sono l’a – more Casa ed. Kimerik

Premio Giuria
- Davide Grittani - La rampicante - LiberAria

5 - Lia Migale - Incontro all'angolo di un mattino - La Lepre ed.
6 - Silvio De Santis - Il mistero della casa di campagna - Bastogi
7 - Danae Lorne, Lena Vinci - L'anno che portavi i capelli corti- EEE
8 - Paolo Miggiano - NAK14314 Alessandro Polidori edizioni
9 - Virginia Bernardi - Echi da un destino sospeso - ed Eretica
10 - Pietro Calandra - Elio era nel pallone - aras ed.

Tutte le altre partecipazioni sono considerate alla stessa posizione undicesima.

Prima posizione consegnata la spiga e la pergamena con motivazione.
Seconda posizione Vocabolario della lingua italiana "Lo Zingarelli 2019 della Zanichelli e pergamena con motivazione.
Terza posizione Vocabolario della lingua italiana "Lo Zingarelli 2019 della Zanichelli e pergamena con motivazione.
Premio della Giuria consegnata spiga e pergamena con motivazione.
A tutti i vincitori è stato offerto dall'Azienda Santo Stefano una confezione di olive "La bella di Cerignola".
Un apprezzamento ed un ringraziamento agli altri finalisti da tutto lo staff e dal Presidente del Premio.

Nina Quarenghi: “Per la bellissima serata, per l'organizzazione perfetta, per la sollecitudine delle hostess, la voce calda della cantante lirica - troppo giovane per avere consapevolezza che l'incanto della sua voce travalica qualsiasi piccola scorrettezza - per il Sud dalle braccia aperte di Buva, per i poeti che misurano le parole e regalano la parte più oscura del cuore, per il sottile imbarazzo del dietro le quinte tra finalisti appena conosciuti, eppure fratelli di scrittura, per questa spiga di grano dorata e le parole belle sulla pergamena... grazie di Cuore (Agro)!”

Quattro i vincitori della sezione scuola (Pasquale Mennuni della elementare Marconi – Aldo Moro, Rachele Marano della media Padre Pio, Martina Giordano dell’istituto Commerciale dante Alighieri e Sante Cartegena della scuola media Pavoncelli).

Durante la serata di galasono stati assegnati alla soprano Valeria Ditommaso e al cantautore Buva (nome d’arte di Valerio Buchicchio) i premi voluti dal presidente dell’associazione Antonio Daddario e quelli della sezione speciale “non omnia possumus omnes” a Paolo D’Achille, accademico della Crusca, Beniamino Casillo, imprenditore pugliese, e Rosaria Tenore, scrittrice cerignolana da anni trapiantata a Brescia.

L’obiettivo di Liberamente Aps è quello di incentivare alla lettura organizzando attività culturali che coinvolgano anche bambini e ragazzi, facendo scoprire a questi ultimi soptattutto il “piacere della lettura”.

Il premio:

Il filologo dantista Nicola Zingarelli, nato a Cerignola il 28 agosto 1860 (ufficialmente risulta dichiarato il 31), fu premiato dal Comune con una medaglia alla fine degli studi elementari, esempio che viene riproposto in questo Concorso con la premiazione di giovani studenti delle scuole primarie e secondarie. Una delle opere maggiori del filologo è il Vocabolario della lingua italiana che pur apparendo elenco asettico, racchiude un’anima: quella di Nicola Zingarelli che ha intriso ogni vocabolo di sacrifici, studi, ricerche, amore della letteratura e della poesia. Il Premio vuole essere anche un contributo al risveglio e alla crescita culturale del nostro Meridione.

Lascia il tuo commento
commenti