L'evento

​“Le storie di Bisceglie”, allo Sporting Club la presentazione dell’opera omnia in due volumi

Luca De Ceglia: «In questi due volumi sono raccolti i frutti delle costanti e faticose ricerche condotte nell’arco di un trentennio»

Cultura
Bisceglie domenica 19 dicembre 2021
di Pinuccio Rana
“Le storie di Bisceglie”, allo Sporting Club la presentazione dell’opera omnia in due volumi
“Le storie di Bisceglie”, allo Sporting Club la presentazione dell’opera omnia in due volumi © BisceglieLive.it

Venerdì 17 dicembre 2021 presso lo Sporting Club di Bisceglie si è svolta la presentazione del cofanetto con due volumi di Luca De Ceglia stampato grazie a Confcommercio Bari-Bat fortemente voluta dal dr. Leo Carriera. L’avv. Tonio Belsito presidente dello Sporting Club ha introdotto la serata, a seguire l’intervento di Leo Carriera. Alla presentazione c'erano il sindaco Angelantonio Angarano e l’ass. Maria Lorusso.

Luca De Ceglia ha spiegato ai presenti:“in questi due volumi sono raccolti i frutti delle costanti e faticose ricerche condotte nell’arco di un trentennio e finalizzate a scandagliare a fondo i variegati aspetti della nostra amata città di Bisceglie. Tempi incalcolabili ho trascorso in varie biblioteche e negli archivi di Stato, diocesani e privati, ricavando notizie inedite, per soddisfare la sete di conoscenza, con l’obiettivo di trasmetterla ai lettori ed alle nuove generazioni di cittadini.

Questo lungo viaggio tra manoscritti e pergamene, luoghi e personaggi hanno senza dubbio contribuito ad alimentare il panorama culturale non solo locale e favorito l’incontro con gli studiosi pugliesi la maggior parte dei quali coi capelli grigi. Così è cominciata a brulicare l’idea di creare un punto di riferimento unico, ovvero una sorta di enciclopedia utile a tutti, studenti in primis, cittadini, studiosi e anche turisti”.

Ha proseguito “La mia attenzione è stata rivolta alla scuola. Molte volte sono stato invitato nelle scuole medie e superiori a raccontare e ad illustrare argomenti della storia di Bisceglie, assistendo ad un interesse notevole da parte degli studenti. Per questo ho avviato una “battaglia”, il cui eco è giunto tra gli scranni parlamentari, di sollecitare l’introduzione e l’insegnamento dello studio della storia locale. I primi passi a tal fine sono stati fatti nell’ambito dell’Educazione Civica, materia che era stata relegata all’oblìo e che  ora è stata “ripescata”.  

Oggi Bisceglie può vantare un’ampia bibliografia, si sono aperte altre direttrici di ricerca.

Purtroppo si è anche constatata la dispersione di non pochi documenti e, quindi, vi è la necessità di una maggiore tutela e valorizzazione per il patrimonio superstite. Un paese senza amore per la cultura è una giungla. Non sarebbe stato facile raggiungere questi risultati se non ci fosse stato il sostegno della Confcommercio di Bisceglie nella persona dell’amico Leo Carriera, presidente della Confcommercio, uomo sincero ed esemplare, senza il quale i primi volumi sperimentali di quest’Opera omnia, non avrebbero visto la luce”.

Lascia il tuo commento
commenti