Emergenza Coronavirus

Covid all'Ufficio del Giudice di Pace, insorge l'Associazione degli Avvocati di Bisceglie

Il presidente Domenico Di Pierro si è rivolto al Sindaco, alla Asl ed al Presidente del Tribunale di Trani

Cronaca
Bisceglie venerdì 20 novembre 2020
di La Redazione
Avvocati
Avvocati © n. c.

L'avv. Domenico Di Pierro, Presidente dell'Associazione Avvocati di Bisceglie ed in rappresentanza dei propri iscritti, si è rivolto al Sindaco di Bisceglie, al Presidente del Tribunale di Trani, alla Asl ed al Consiglio dell'Ordine degli Avvocati per chiedere un intervento immediato che riguarda la sede di Bisceglie del Giudice di Pace.

«Nelle scorse ore - scrive l'avvocato Di Pierro - si è appreso della positività al covid-19 di uno dei dipendenti della cancelleria del Giudice di Pace di Bisceglie; Ufficio, nonostante ciò, è rimasto aperto all’utenza con regolare esercizio di tutte le attività; una simile situazione è da apostrofare come avvenimento grave, come da Dpcm del 17 maggio 2020, riportante il protocollo del 24 aprile 2020, con le indicazioni operative per contrastare l’epidemia da covid-19 nei luoghi di lavoro nonché della salute di tutti coloro che possono accedere negli ambienti del Palazzo di giustizia».

L'Associazione degli Avvocati di Bisceglie pertanto chiede che ciascuno dei destinatari della nota, per quanto di loro competenza, «vogliano rendere noti, nei tempi e modi prescritti, il proprio parere riguardo la soluzione ritenuta più corretta in riferimento al caso concreto sopra prospettato, adottando immediati ed urgenti provvedimenti sanciti dai diversi protocolli ministeriali, a tutela e salvaguardia della salute del personale del ridetto Ufficio Giudiziario nonché dell’utenza tutta che continua a frequentare l’aula e la cancelleria del Giudice di Pace di Bisceglie, al fine di evitare l’aumento di contagi da coronavirus e consentire un adeguato contact tracing (tracciamento dei contatti, ndr)».

Lascia il tuo commento
commenti