Il fatto

Boccia: «I rapporti istituzionali sono come i rapporti familiari: ci si dice tutto»

Le parole del ministro per gli Affari regionali e le Autonomie al termine dell'incontro al Quirinale con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella

Cronaca
Bisceglie mercoledì 05 agosto 2020
di La Redazione
Il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie Francesco Boccia al Quirinale con Sergio Mattarella
Il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie Francesco Boccia al Quirinale con Sergio Mattarella © n.c.

"I rapporti istituzionali sono come i rapporti familiari: ci si dice tutto, anche quando le cose possono far male, e se ci sono dei problemi si affrontano insieme". Così il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, al termine dell'incontro al Quirinale con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e i Presidenti di Regione in occasione dei 50 anni delle Regioni a statuto ordinario.

"Oggi prosegue Boccia - è la prima volta che ci siamo riuniti dal vivo, con i Presidenti, dopo il Covid-19 e voglio ringraziarli a nome di tutto il governo per come abbiamo affrontato insieme l'emergenza sanitaria nel solco della linea tracciata dal presidente Mattarella: la leale collaborazione tra livelli istituzionali. Avremmo potuto attivare i poteri sostitutivi nei momenti più critici della crisi, se non lo abbiamo fatto è perchè abbiamo sempre creduto nel dialogo e nel confronto. In questi mesi c'è stata la capacità di riconoscere nell'altro il valore istituzionale, nessuno da solo ce l'avrebbe fatta: né le Regioni, né lo Stato, né l'Europa. Ma insieme abbiamo rafforzato le terapie intensive, messo in sicurezza il sistema sanitario e potenziato la rete territoriale pubblica. Lo abbiamo fatto insieme e se oggi ci riconoscono di essere uno dei paesi più sicuri al mondo è merito di tutti noi".

Lascia il tuo commento
commenti