Il caso

"Trasferimento cani rinviato per garantire massima sicurezza e tutela salute animali"

Il Sindaco Angarano: “Convocheremo le associazioni per ascoltare ulteriormente le loro ragioni e individuare soluzioni condivise”

Cronaca
Bisceglie mercoledì 05 agosto 2020
di La Redazione
Cani
Cani © nc

“Lunedì era in programma il trasferimento di una parte dei cani ospitati nel canile di Bisceglie, in altra struttura al fine di adempiere alla recente normativa regionale (legge n.2/2020, art. 7) che fissa in 200 il numero massimo di ‘amici a quattro zampe’ che possono essere ospitati in una singola struttura (mentre attualmente il canile di Bisceglie ospita poco più di 300 cani, un numero comunque molto inferiore rispetto alle presenze comunicate quando ci siamo insediati, due anni fa). Dopo il confronto con le associazioni animaliste presenti, abbiamo deciso di rinviare l'operazione al fine di verificare tutti gli aspetti legati alla vicenda per garantire in maniera coordinata la massima sicurezza e tutela della salute dei cani. Obiettivo, quest'ultimo, che ci vede indubbiamente uniti e che rappresenta la massima priorità per l'amministrazione comunale, come dimostra la presenza di consiglieri comunali per seguire le procedure a garanzia della salute dei cani, mentre contemporaneamente con Regione ed Asl approfondivamo ulteriormente la situazione. Alle organizzazioni animaliste, che in questi giorni convocheremo per ascoltare ulteriormente le loro ragioni e individuare soluzioni condivise, va il nostro ringraziamento per tutto l'impegno che profondono quotidianamente con passione per la tutela degli animali. Quando il fine è comune (preservare la salute degli animali), con il dialogo e il confronto si possono raggiungere risultati positivi”. Lo dichiara il sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano.

Lascia il tuo commento
commenti