La novità

“Cuore nostro”, defibrillatore consegnato e già installato in piazza Vittorio Emanuele

Presentati gli altri servizi a disposizione dei cittadini per intervenire tempestivamente in caso di emergenza. Il Sindaco Angarano: “Passo avanti lungo la strada della cardioprotezione della Città”

Cronaca
Bisceglie sabato 20 giugno 2020
di La Redazione
“Cuore nostro”, defibrillatore consegnato e già installato in piazza Vittorio Emanuele
“Cuore nostro”, defibrillatore consegnato e già installato in piazza Vittorio Emanuele © n.c.

È stato consegnato venerdì mattina in sala consiliare, a Palazzo di Città, il nuovo defibrillatore che è stato già installato nel cuore di Bisceglie, piazza Vittorio Emanuele, protetto da una teca dotata di allarme e disponibile 24 ore su 24 per proteggere il cuore dei biscegliesi. La donazione del dispositivo DAE, acquistato grazie al contributo di dieci aziende locali, rientra nel progetto “Cuore nostro” curato dalla Società MG Comunication con il patrocinio del Comune di Bisceglie. Nel corso della conferenza stampa sono stati presentati anche gli altri servizi, come la mappatura delle postazioni salvavita distribuite sul territorio comunale, che sarà messa a disposizione dei cittadini sia telematicamente, attraverso la App gratuita “Cuore nostro”, sia mediante pannelli informativi che saranno montati in Città in questi giorni. Il progetto, inoltre, prevede la formazione di sei addetti all’uso del defibrillatore attraverso corsi Blsd che verranno eseguiti da “Progetto Assistenza”.

“Compiamo un ulteriore passo avanti lungo la strada della cardioprotezione della nostra Città”, ha osservato il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano. “In Europa sono 1000 ogni giorno le vittime causate dall’arresto cardiaco, in Italia ogni anno si registrano fino a 70mila morti improvvise. I medici sostengono che molti di questi decessi potrebbero essere evitati con l'intervento tempestivo di un defibrillatore automatico. Nei prossimi giorni saranno installati altri DAE donati da associazioni cittadine. E all’incremento dei dispositivi si unisce ora una maggiore informazione sulla loro collocazione, fondamentale affinché in caso di emergenza si possa intervenire nel più breve tempo possibile per salvare vite umane. Un doveroso ringraziamento va a tutti coloro che hanno contribuito al progetto con sensibilità e altruismo”, ha concluso il Sindaco di Bisceglie, che ha partecipato alla conferenza insieme all’assessore alle politiche sociali, Roberta Rigante, e al consigliere comunale Rossano Sasso.

“Il nostro obiettivo, condiviso con il Comune di Bisceglie, è sensibilizzare, informare sull’importanza del primo soccorso”, ha spiegato Maurizio Graffeo, referente della Società MG Comunication. “Una maggiore consapevolezza e preparazione su questo tema è fondamentale per essere pronti al momento giusto, quando ogni secondo è prezioso. Ringraziamo chi ci ha sostenuto, auspichiamo che nel tempo si possano compiere altri progressi sulla strada della cardioprotezione in collaborazione con il Comune, con cui c’è stata intesa sin dall’inizio”, ha concluso Maurizio Graffeo, che ha consegnato gli attestati ai rappresentanti delle aziende che hanno contribuito all’acquisto del defibrillatore.

Lascia il tuo commento
commenti