Due le condizioni: il rispetto delle norme igieniche e sociali e la curva epidemiologica in discesa

Le discoteche pugliesi verso la riapertura il 15 giugno

Il tavolo tecnico tra alcuni operatori del settore, Michele Emiliano, il prof. Lopalco e l'assessore al ramo Loredana Capone avrebbe varato l'ok per la riapertura dei luoghi cult dell'estate pugliese

Cronaca
Bisceglie sabato 30 maggio 2020
di La Redazione
Discoteche verso la riapertura
Discoteche verso la riapertura © n.c.

Il molfettese Michele Salvemini, in arte Caparezza, canta: "Vieni a ballare in Puglia". Una frase che può riecheggiare nella testa dei tanti proprietari di discoteche pugliesi.

Dal 15 giugno, in tutto il territorio pugliese, potrebbero riaprire le discoteche all'aperto. Tanti i posti in Puglia e a Bisceglie dove potersi scatenare sotto le note della musica a due passi dal mare.

Il tavolo tecnico tra alcuni operatori del settore, Michele Emiliano, il prof. Lopalco e l'assessore al ramo Loredana Capone avrebbe varato l'ok per la riapertura dei luoghi cult dell'estate pugliese. Due le condizioni per la riapertura: la prima, fondamentale, è il rispetto delle restrizioni di carattere sociale, praticamente in termini di capienza e dell'ormai famoso metro di distanza, e delle norme igieniche. La seconda condizione dipende dalla curva epidemiologica: ci sarà il via libera alle discoteche qualora venisse confermato il trend che vede la curva in discesa, come accade in Puglia dall'inizio del lockdown.

Si va, quindi, nella direzione della riapertura. Una vera boccata d'ossigeno per gli operatori del settore e soprattutto per gli imprenditori. Nei prossimi giorni è atteso il nuovo DPCM che dovrebbe consentire l'alleggerimento di alcune misure, a partire dal 3 giugno e, di conseguenza, Michele Emiliano dovrebbe emanare le ordinanze in Puglia.

Ma la Puglia non è la sola regione che vuole aprire al mondo delle discoteche: Luca Zaia, governatore del Veneto, giorni fa, aveva dichiarato che la vita notturna della sua regione, comprendo non solo le discoteche ma anche i cinema, sono importanti per l'economia.

In attesa dell'ufficialità si sogna: dal 15 giugno, in Puglia, con le dovute restrizioni si dovrebbe poter tornare a sorseggiare un drink a due passi dal mare con la musica estiva a fare da splendida cornice.

Lascia il tuo commento
commenti