Solidarietà

Bisceglie solidale, a Pasqua 250 pasti a chi è in difficoltà

Iniziativa della rete di Protezione Civile comunale sostenuta dalla inesauribile generosità di tanti cittadini, commercianti, imprenditori

Cronaca
Bisceglie venerdì 10 aprile 2020
di La Redazione
Bisceglie solidale, a Pasqua 250 pasti a chi è in difficoltà
Bisceglie solidale, a Pasqua 250 pasti a chi è in difficoltà © n.c.

Prosegue l’incessante lavoro del Comune di Bisceglie attraverso la sua rete di Protezione Civile per essere accanto a chi è in difficoltà in questo delicato momento in cui l’emergenza sanitaria del Covid-19 sta avendo pesanti ripercussioni economiche e sociali sulla popolazione. Molti i servizi in emergenza a sostegno messi in campo sinora, tra i quali i due infopoint, riferimento anche per chi ha bisogno di aiuto, il carrello solidale, lo sportello per il supporto psicologico, lo sportello multilingue, oltre all’attività costante dei servizi sociali che fanno fronte alle tante richieste di assistenza e degli uffici per erogare quanto prima i buoni spesa. Una considerevole attività sostenuta dalla inesauribile generosità di tanti cittadini, commercianti, imprenditori che stanno donando e si stanno donando alla Comunità con significativi gesti di grande altruismo.

Una grande macchina della solidarietà che si è ulteriormente ampliata e ha moltiplicato l’impegno in occasione della ormai imminente Santa Pasqua.

Sabato pomeriggio, dalle ore 17.30 in poi, presso la sede Caritas in via prof. Mauro Terlizzi, i volontari di della Protezione Civile sosterranno la locale Caritas provvedendo alla consegna di ben 250 pasti pronti, oltre a generi alimentari, alle famiglie più bisognose, al fine di consentire loro di trascorrere una Pasqua un po' più serena.

I pasti sono offerti con generosità dai ristoranti Beverly, Bue Marino e Salsello, dal bar Paradise e dalla commercialista Maddalena Pisani, che ha donato quanto necessario per 40 pasti completi, cucinati dal cuoco della cooperativa Temenos che ha messo a disposizione le cucine del proprio centro. I pasti sono donati anche da numerose famiglie biscegliesi che, da sempre, offrono con altruismo alla Caritas la propria collaborazione.

La dott.ssa Pisani ha altresì donato circa 100 uova di Pasqua per i più piccoli che saranno distribuite dalla Protezione Civile alle famiglie con minori che in queste settimane di emergenza si sono rivolte all'info point della protezione civile per ricevere generi alimentari e di prima necessità. Per la stessa finalità l’azienda Maja Marketing ha devoluto alla Protezione Civile stecche di cioccolato.

“Sapere di essere in tanti a fare fronte comune contro l’emergenza sociale che il Coronavirus ha creato è confortante”, ha sottolineato il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano. “Solo insieme possiamo vincere questa dura battaglia. Una enorme macchina del sostegno che si fonda sul senso di comunità di ciascuno e sulla collaborazione pubblico-privato per superare, tutti insieme, il più velocemente possibile, questo duro momento. Grazie di cuore a tutti coloro che stanno partecipando alla rete della Bisceglie solidale, una città con il cuore grande”.

Lascia il tuo commento
commenti