L'intervento

​Il video shock della piazza del pesce. Il Sindaco: «Pronta un'ordinanza per chiuderla da lunedì»

Angarano sbotta: « Ma lo volete capire che siamo nel pieno dell’emergenza Coronavirus?»

Cronaca
Bisceglie sabato 28 marzo 2020
di La Redazione
I controlli alla piazza del pesce di Bisceglie
I controlli alla piazza del pesce di Bisceglie © n.c.

Una lettrice di BisceglieLive.it questo pomeriggio, sabato 28 marzo, ha inoltrato il video che trovate in allegato: una piazza del pesce stracolma di gente. Sembra un sabato qualunque. Nessuno sembra preoccuparsi dell'epidemia da coronavirus che sta continuando a mietere vittime e a provocare infetti. Anche a Bisceglie.

Una segnalazione che è stata immediatamente recepita dal Sindaco, Angelantonio Angarano, che proprio oggi aveva deciso di fare un sopralluogo nella stessa area, accompagnato dal comandate della Polizia Locale, Michele Dell'Olio e da alcuni agenti.

«Proprio oggi avevamo aumentato il presidio della piazza del pesce con altri volontari di Protezione Civile oltre che gli agenti di Polizia Locale. Eppure stamattina c’era ancora troppa gente». E' la reazione a caldo del Sindaco, dopo aver visto quelle immagini.

«Dal primo pomeriggio - afferma ancora Angelantonio Angarano - siamo stati costretti ad impiegare due pattuglie, della Polizia Locale per controllare i varchi di accesso sottraendo agenti ai pattugliamenti delle strade. Ma lo volete capire che siamo nel pieno dell’emergenza Coronavirus?

L’unico modo certo che abbiamo per fermare questo nemico pericoloso e invisibile è restare a casa! Chi esce di casa senza motivi estremamente seri mette in pericolo la vita di chi gli sta accanto e quella di tutti! Far finta di niente è da irresponsabili! Pensare che “tanto a me non capiterà” è pura incoscienza.

È evidente che non si possa far leva solo sui controlli. Non si può certo impedire di fare la spesa, ma è possibile che non si possa cambiare l’abitudine di andare il sabato mattina, per giunta negli orari di punta?

Visto che ci si ostina a non capire la gravità della situazione, abbiamo preparato l'ordinanza per chiudere la piazza del pesce dalla prossima settimana».

L'ordinanza è stata poi regolarmente firmata dal Sindaco ed avrà efficacia a partire da lunedì 30 marzo.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • BISCEGLIESE IN TRENTINO ha scritto il 29 marzo 2020 alle 16:09 :

    Siete voi che avete autorizzato apertura della piazza e cosa vi aspettavate che non ci andasse nessuno? Purtroppo non sono a Bisceglie ma vivo in trentino dove quest'anno insegno E vivo la situazione di BIsceglie a distanza ,ma sono molto rammaricata per cio che li sta accadendo. Possibile che ci sono casi alla casa divina provvidenza alle poste all'ospedale e non vi preoccupate di fare immediatamente tamponi a tutto il personale ?BISCEGLIESI RESTATE A CASA FATELO PER VOI E PER TUTTI SINDACO CI VUOLE POLSO IN QUESTO MOMENTO .!!!METTETE DA PARTE LE LOTTE POLITICHE ADESSO DOVETE ESSERE UNITI.SIETE ANCORA IN TEMPO PER NON FAR DIVULGARE IL VIRUS QUI è ARRIVATO SENZA PREAVVISO MA VOI POTETE EVITARE IL PEGGIO.SVEGLIA BISCEGLIE SVEGLIA AMMINISTRAZIONE . Rispondi a BISCEGLIESE IN TRENTINO

  • Isa todisco ha scritto il 29 marzo 2020 alle 13:56 :

    È vero che c'è tanta gente incosciente e ottusa ma che motivo c 'è di tenere negozi aperti (Anche se alimentari) fino alle 21.00 , pizzerie con servizio a domicilio aperte, come se una pizza fosse di vitale importanza,...occorrono misure serie e valide x TUTTI...controlli serrati, perché brutto ad ammettersi è l' unico deterrente! Poi l'ordinanza di chiudere tutte le attività alle 18 e la domenica chiusura totale perché è durata solo una settimana? Se i negozi son chiusi la gente non ha pretesti per uscire!Dopo è semplice piangere da coccodrilli... Rispondi a Isa todisco

    ciccio la peste ha scritto il 29 marzo 2020 alle 19:37 :

    Cara Isa, sui negozi hai ragione ma sugli alimentari e/o panifici, personalmente non credo che la gente esca per strada per vedere la vetrina del panificio o della salumeria o del supermercato perciò a mio parere benvenga l'apertura di queste attività(salumeria, panificio, macelleria, supermercato) oltre le 18.00 anche perchè si sfoltisce la coda della mattina su queste attività ed inoltre queste le terrei aperte anche le domeniche. Non credo che ci sia gente che si diverte andando in un supermercato, piuttosto non sopporto le persone che entrano con i cani nei supermercati, quando potrebbero tranquillamente lasciarli a casa. Rispondi a ciccio la peste

  • Marco Uggiani ha scritto il 29 marzo 2020 alle 09:33 :

    Si poi magari l’ordinanza la revocherà dopo 2 giorni come le chiusure dei supermercati! Ma perché il sindaco non si fa anche due passi fuori dai panifici, in Villa con gli anziani seduti alle panchine?! Chi non è capace di gestire una emergenza Come Questa deve mettersi da parte. Ci vuole coraggio per governare questa città!!!! Rispondi a Marco Uggiani

    Antonella Gallo ha scritto il 23 aprile 2020 alle 21:01 :

    I nostri sacrifici, chiusi in casa da più di un mese, ormai, vorrei non venisse vanificato ora, permettendo ai paesi entroterra, di dirigersi sulle nostre spiagge, o alle case vacanza, facendo risalire il rischio di contagi. Le spiagge non sono priorità, così come stare nelle seconde case. Se non possono essere riaperti hotels e ristoranti al nord, dando così dinuovo lavoro a milioni di persone, mi auguro il nostro sindaco non permetta che si torni alla fase 1. Sarebbe una mossa catastrofica. Sig sindaco, lo faccia per i cittadini Biscegliesi. Non permetta di accedere a spiagge libere, almeno per Questa estate e lasci severamente chiuse le case vacanza. Rispondi a Antonella Gallo

  • MIRVEN77 ha scritto il 28 marzo 2020 alle 20:19 :

    Bene! A mali estremi, estremi rimedi! Rispondi a MIRVEN77

  • ciccio la peste ha scritto il 28 marzo 2020 alle 18:37 :

    a me non sembra stracolma, e comunque la distanza tra le persone è molto più di un metro. Si considera un metro se non si hanno mascherine, ma con le mascherine forse la distanza potrebbe anche ridursi. Inoltre almeno avanti ieri, ero in piazza ed ho visto che la polizia municipale era li presente controllando che la gente mantenesse la distanza di un metro (nonostante le mascherine). Ieri mi trovavo in strada ed ho incontrato un vecchio amico, eravamo ad una distanza di un metro, a discutere, quando e' passata l'auto della polizia municipale con a bordo tre agenti, due davanti e uno dietro che ci indicavano di allontanarci, mentre loro erano seduti davanti uno al fianco dell'altro con una distanza fra loro, inferiore al metro (ma con le mascherine) Rispondi a ciccio la peste

    Marco uggiani ha scritto il 29 marzo 2020 alle 21:30 :

    Ma per caso hai sentito parlare, se pur di striscio, casomai, giusto per non toglierti molto tempo, dell ordinanza del presidente del consiglio che bisogna uscire solo ed esclusivamente per cose di grande necessità ed urgenza?? E tu parli del fatto che la gente sia in giro e tu tranquillamente a parlare con un tuo vecchio amico!!!! Ma Sei proprio un fuori di testa e fino a quando ci sarà gente che la pensa come te o vigili urbani (detto da te) che non dicono nulla alle Persone vicine tra di loro e loro stessi non mantengono distanza di sicurezza, questo virus rimarrà tra di noi! E chi pagherà sarà la gente come me che osserva alla lettera il decreto! Sei uno scempio! Uno schifo! VERGOGNA!!!! Rispondi a Marco uggiani