La cerimonia

Giorno del Ricordo: Bisceglie commemora Antonio Papagni con l'apposizione di una targa

l Sindaco Angarano: “Gesto concreto per stimolare la riflessione: insieme dobbiamo essere costruttori di pace e rinforzare quotidianamente gli anticorpi contro l’indifferenza, l’odio, la discriminazione e la violenza”

Cronaca
Bisceglie domenica 16 febbraio 2020
di La Redazione
Bisceglie commemora Antonio Papagni
Bisceglie commemora Antonio Papagni © n.c.

Domenica 16 febbraio, alle ore 10 al civico 55 di via San Lorenzo, l’Amministrazione Comunale ha organizzato una cerimonia commemorativa, con l’apposizione di una targa, in onore di Antonio Papagni, biscegliese disperso in guerra nell’esercizio dell’attività di agente di Polizia presso la Questura di Trieste, riconosciuto dallo Stato “vittima delle foibe”, ex lege n.92 del 30 marzo 2004.

“L’orrore delle Foibe è una pagina dolorosa della nostra storia che abbiamo il dovere di ricordare e trasmettere soprattutto ai più giovani perché insieme dobbiamo essere costruttori di pace e dobbiamo rinforzare quotidianamente gli anticorpi contro l’indifferenza, l’odio, la discriminazione e la violenza”, ha commentato il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano. “Per questo la commemorazione del nostro Concittadino Antonio Papagni è un gesto concreto finalizzato proprio a favorire la conoscenza della storia e a stimolare la riflessione, la memoria attiva e condivisa, superando qualsiasi forma di negazionismo o revisionismo”.

Lascia il tuo commento
commenti