La novità

​Il Sottotenente Vincenzo Caputo​ lascia Bisceglie. Il plauso di cittadini e istituzioni

Va ad assumere un nuovo incarico nella sezione operativa di un reparto speciale dei Carabinieri a Roma

Cronaca
Bisceglie venerdì 17 gennaio 2020
di Pinuccio Rana
​Il Sottotenente Vincenzo Caputo​ lascia Bisceglie
​Il Sottotenente Vincenzo Caputo​ lascia Bisceglie © n.c.

Si è chiusa mercoledì 15 gennaio 2020 l’esperienza lavorativa a Bisceglie del Sottotenente dei Carabinieri Vincenzo Caputo. Il sottotenente, alla guida del Comando della Stazione Carabinieri di Bisceglie per poco più di due anni (866 giorni) lascia Bisceglie per assumere un nuovo incarico nella sezione operativa di un reparto speciale a Roma. Caputo, originario di Napoli e proveniente dalla scuola Ufficiali di Roma, già in possesso di una consolidata esperienza nel campo investigativo era subentrato al Tenente Sergio Riccardi il 1 settembre 2017.

Nel periodo trascorso a Bisceglie, ha svolto numerose azioni contro la criminalità locale, rischiando anche la vita giovedì sera 25 aprile 2019, quando un 22enne esplose dei colpi di pistola fortunatamente schivati, contro di lui e contro il Mar. Magg. Antonio Maglio, mentre lo stavano sottoponendo ad un controllo nei pressi del mercato ittico di Bisceglie. Il sottotenente ha ringraziato le istituzioni locali per la fattiva collaborazione e l’apporto ricevuti in ogni circostanza, nella sede dell’associazione Roma Intangibile alla presenza del sindaco Angelantonio Angarano,

Nella sede dell’associazione Roma Intangibile il Comandante è stato salutato nel corso di una serata di commiato e di ringraziamento per il lavoro svolto. Il sindaco di Bisceglie Angelantonio Angarano per l’occasione gli ha donato dei libri di storia locale ed ha rivolto il ringraziamento della comunità biscegliese per aver organizzato un programma di garanzia di sicurezza del territorio, mentre il Il Presidente del sodalizio, Pasquale Daddato, gli ha consegnato una targa di riconoscimento per aver risolto molti episodi di microcriminalità ed altri di notevole rischio per la nostra città. In virtù del suo ruolo ha ricevuto diversi riconoscimenti tra i quali va menzionato Il premio Internazionale Nassirya per la Pace 2019, ricevuto l’11 novembre 2019 a Camerota (Sa) quale “riconoscimento e attestato di stima per l’impegno profuso in questi anni a favore della legalità e della pace”, riconoscimento assegnato “a persone che hanno dato dimostrazione di impegno, di coraggio e di amore per la propria nazione”.

Lascia il tuo commento
commenti