La cerimonia

Il Sindaco Angarano: «Profondamente grati a Carlo De Trizio e Pierdavide De Cillis»

Questa mattina a Bisceglie si sono tenute cerimonie ufficiali in memoria del M.A.s.U.P.S. dei Carabinieri caduto nel 2006 in Iraq e del Caporal Maggiore dell’Esercito morto in Afghanistan nel 2010

Cronaca
Bisceglie martedì 12 novembre 2019
di La Redazione
La cerimonia 2019 in ricordo di Carlo De Trizio e Pierdavide De Cillis
La cerimonia 2019 in ricordo di Carlo De Trizio e Pierdavide De Cillis © n.c.

“Nella giornata del ricordo dei Caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la Pace, sedicesimo anniversario della strage di Nassiriya nel 2003, che tolse la vita a 19 italiani e in cui rimase ferito il nostro Antonio Altavilla, il pensiero commosso di tutti noi va a due Ragazzi che non dimenticheremo mai: Carlo De Trizio e Pierdavide De Cillis. A loro siamo profondamente grati perché hanno donato la vita mentre operavano con coraggio e dedizione in territori oppressi dalla guerra per alleviare le sofferenze delle popolazioni locali".

Lo ha dichiarato il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano, al termine delle cerimonie tenutesi questa mattina a Bisceglie, alla presenza di Autorità Civili, Militari e Religiose, per onorare la memoria di Carlo De Trizio, M.A.s.U.P.S. (Maresciallo Aiutante Sostituto Ufficiale di Pubblica Sicurezza) dei Carabinieri deceduto nel 2006 a Nassiriya, in Iraq, e di Pierdavide De Cillis, Caporal Maggiore dell’Esercito Italiano, morto ad Herat, in Afghanistan, nel 2010.

"L’agguato di pochi giorni fa - ha aggiunto - che, sempre in Iraq, ha ferito cinque militari italiani, dimostra quanto il terrorismo sia ancora una minaccia da fronteggiare per riportare pace e rispetto dei diritti umani in aree martoriate da odio, crudeltà e fondamentalismo. Alle famiglie di Carletto e Pierdavide rinnoviamo oggi il nostro abbraccio, consci che nulla potrà lenire il loro dolore ma orgogliosi per l’esempio che i loro Figli, orgogliosamente Figli di Bisceglie, hanno dato alla nostra Comunità e all’Italia”.

Oltre al primo cittadino di Bisceglie, sono intervenuti anche il Generale di Corpo d’Armata dei Carabinieri, Comandante Interregionale Ogaden, Vittorio Tomasone, e il Generale Pasquale Preziosa, già Capo di Stato Maggiore dell'Aeronautica Militare. Alle manifestazioni hanno preso parte anche le Associazioni combattentistiche e d’arma della Città e del territorio.

Lascia il tuo commento
commenti