L'appuntamento

"La salute è un diritto di tutti", le attività del Poliambulatorio "Il buon Samaritano"

Stasera la presentazione del nuovo ecografo acquistato grazie al contributo di Fondazione Puglia

Cronaca
Bisceglie venerdì 11 ottobre 2019
di La Redazione
Poliambulatorio Il buon Samaritano
Poliambulatorio Il buon Samaritano © n.c.

Quasi un anno fa, Epass ha presentato alla città il progetto del Poliambulatorio Il buon Samaritano, struttura fortemente voluta per contrastare il fenomeno della ‘sanità negata’, ovvero la rinuncia alle cure soprattutto per motivi economici e sociali.

Venerdì 11 ottobre alle 19.00, Epass organizza un incontro pubblico per fare il punto sulle attività del Poliambulatorio e per presentare il nuovo ecografo multidisciplinare.

I numeri sono da capogiro. Il Poliambulatorio Il buon Samaritano, che ha aperto ufficialmente i battenti a inizio febbraio 2019, ha erogato gratuitamente oltre 2mila prestazioni mediche: circa 1400 negli orari di apertura della struttura e 850 durante la Giornata della Tiroide dedicata alla prevenzione.

“Lavoriamo ogni giorno per migliorare il nostro servizio - le parole di Luigi De Pinto, presidente di Epass Onlus - Finora 1400 visite specialistiche mediche gratuite, visite a cui con tutta probabilità i nostri pazienti avrebbero rinunciato, soprattutto per ragioni economiche e sociali. Siamo convinti che anche chi, ad esempio, non ha abbastanza denaro per curarsi oppure non ha il permesso di soggiorno, abbia lo stesso diritto alla salute garantito dalla nostra Costituzione”.

L’incontro è anche occasione per presentare un nuovo importante strumento diagnostico: un ecografo multidisciplinare acquistato per oltre 30mila euro grazie all’importante contributo di Fondazione Puglia, ente da sempre impegnato nel sostegno alle Associazioni di volontariato.

“Solo per fare qualche esempio - spiega il dottor Andrea Dell’Olio, direttore sanitario del Poliambulatorio Il buon Samaritano - abbiamo diagnosticato 4 casi di TBC, uno di questi molto grave per contagiosità. E ancora 5 casi di epatite HCV positiva, poi studiati e trattati nel reparto malattie infettive dell’ospedale cittadino”.

Per parlare di questi casi, dei numeri raggiunti dal Poliambulatorio e di quanto ancora c’è da fare nella battaglia per il diritto alla salute, appuntamento dunque a venerdì 11 ottobre alle 19.00 presso l’Auditorium di Epass Onlus in piazza C.A. Dalla Chiesa 12. Ingresso ovviamente libero e gratuito.

Lascia il tuo commento
commenti