Il caso

“Centro Turistico Mastrogiacomo”, le precisazioni del curatore fallimentare

La vicenda del Divinae Follie di Bisceglie

Cronaca
Bisceglie giovedì 03 ottobre 2019
di La Redazione
Il Divinae Follie
Il Divinae Follie © n.c.

Riceviamo e pubblichiamo:

«In qualità di Curatore del fallimento denominato “Centro Turistico Mastrogiacomo”, si precisa quanto segue:

- Il giorno 26 settembre, in conseguenza della pubblicazione di un “invito a manifestazione di interesse”, si è svolta, innanzi il Giudice Delegato del Tribunale di Trani, dott. Alberto Binetti, una gara tra due unici offerenti che si è conclusa con l’aggiudicazione alla Gest.Maggi S.r.l.s., in persona dell’amministratore unico, Roberto Maggialetti, della sola concessione in uso precario oneroso del compendio immobiliare individuato come “Centro Turistico Mastrogiacomo” per la durata massima di anni due dalla data dello stipulando contratto, oltre alla contestuale vendita dei beni mobili precedentemente inventariati, ad eccezione dei beni mobili registrati.

- Pertanto, la curatela fallimentare non ha provveduto ad aggiudicare né la gestione della discoteca conosciuta come Divinae Follie né l’immobile in via definitiva, la cui proprietà fa ancora capo alla procedura concorsuale, proprietà che -nelle more- verrà liquidata nel pieno rispetto delle norme previste dalla legge fallimentare.

- Tale specificazione, da parte del sottoscritto, si rende non solo opportuna ma doverosa, al fine di non fuorviare eventuali soggetti interessati all’acquisto dell’intera struttura».

Il Curatore fallimentare - Avv. Angelo M. Ancona

Lascia il tuo commento
commenti