Il fatto

Samara anche a Bisceglie. Il gioco sta sfuggendo di mano

Una specie di contagio collettivo sta colpendo i ragazzi

Cronaca
Bisceglie giovedì 05 settembre 2019
di Pinuccio Rana
Samara anche a Bisceglie
Samara anche a Bisceglie © BisceglieLive.it

Una specie di contagio collettivo sta colpendo i ragazzi tra i 14 e i 18 anni in tutte le città del circondario ed anche Bisceglie non ne è immune: è il gioco nato sui social oltre oceano e che ora è arrivato anche in Puglia con il suo carico di follia e di pericolosità. Si tratta del Samara Challenge che prende ispirazione da Samara Morgan, protagonista del film horror The Ring. La sfida consiste nel vestirsi come Samara Morgan, sfilare di notte per le vie della città mettendo paura ai passanti e pubblicando il video sui social.

In realtà la versione pugliese del gioco ha una variante: l'annuncio sui social del luogo "dell'apparizione" con tanto di orario e invito a partecipare. A questo punto viene meno l'obiettivo della paura e diventa una festa collettiva. Da Trani ad Andria, da Molfetta a Barletta i siti internet di informazione ormai sono pieni di foto, video e testimonianze di adunanze massicce di giovani a caccia di Samara Challenge.

E naturalmente anche Bisceglie non poteva esserne immune: intorno alle 20.00 di ieri, un nutrito gruppo di ragazzi erano fermi nei pressi della stazione ferroviaria nel nome di Samara. La stessa "Samara" aveva annunciato attraverso il profilo Instagram Samara.Reale la sua visita a Bisceglie prima nei pressi della stazione ferroviaria, successivamente nei pressi dello Stadio G. Ventura.

Inevitabile il raduno di centinaia di ragazzi. Fortunatamente il tutto si è risolto con una goliardata collettiva. Ma attenzione, perché in altre città la situazione è sfuggita di mano e qualcuno si è fatto male sul serio. A Trani, ad esempio, a scanso di equivoci il Sindaco Amedeo Bottaro avendo avuto notizie del raduno davanti al Liceo Classico De Sanctis ha informato tempestivamente la polizia e così ieri sera al raduno con oltre 500 giovani vi erano almeno sei pattuglie della Polizia a vigilare che tutto si svolgesse senza problemi.

Lascia il tuo commento
commenti