L'intervento

Isole ecologiche mobili, Spina: «L'ennesimo bluff di Angarano»

Secondo il Consigliere comunale di opposizione su via Andria il servizio non è stato effettuato come promesso

Cronaca
Bisceglie venerdì 16 agosto 2019
di La Redazione
I mezzi impiegati
I mezzi impiegati © n.c.

Nuovo scontro sui rifiuti a Bisceglie. L'attacco arriva, ancora una volta, dal Consigliere comunale di opposizione Francesco Spina.

Al centro degli strali dell'ex sindaco, la gestione delle isole mobili di raccolta rifiuti nella giornata del Ferragosto.

«Ore 20.51, cronaca di un bidone di Angarano & C. ai cittadini. Era stato promesso di ripristinare almeno per Ferragosto - scrive Spina - il servizio delle isole ecologiche mobili introdotto dall’Amministrazione Spina e fatto cessare da Angarano, con un notevole risparmio delle casse del gestore privato del servizio igiene.

Sul posto ci sono due mezzi arrivati circa quattro ore dopo le 16 con operatori che raccolgono le buste abbandonate su quel sito dai cittadini. In pratica, senza alcuna ordinanza sindacale sono state eccezionalmente istituite discariche a cielo aperto su aree pubbliche, dove sono passati dopo molte ore operatori con automezzi ordinari per la raccolta dei rifiuti. Sul posto nessuna indicazione, nessun segnale, nessun cartello. Insomma, di isole ecologiche mobili su via Andria nessuna traccia. Ma è mai possibile che Angarano non riesca nemmeno per sbaglio a mantenere un impegno e a dire la verità?».

Lascia il tuo commento
commenti