Il programma

​Quinto centenario del Monastero di San Luigi, gli eventi del week end

Si parlerà del restauro dei paramenti liturgici e si racconteranno aneddoti di vita nel convento

Cronaca
Bisceglie sabato 18 maggio 2019
di La Redazione
Il Monastero di San Luigi - archivio
Il Monastero di San Luigi - archivio © n.c.

Le Sorelle Povere di S. Chiara in Bisceglie hanno comunicato il programma dei prossimi eventi previsti in occasione della celebrazione del “V Centenario della fondazione del monastero S. Luigi (1519/2019):

Sabato 18 maggio, ore 19, Conferenza: “Trame preziose”
Conversazioni sul restauro dei paramenti liturgici
Relatori:

  • Mariella Stragapede, Restauratrice
  • Giacinto La Notte, Museo diocesano Bisceglie

Domenica 19 maggio, ore 18
Architettura e aneddoti di vita del monastero
Episodi sulla nascita, ampliamento e avvenimenti del monastero, sec. XVI-XXI.

  • Relatore: arch. Giovanni Di Liddo

Lunedì 20 maggio: visita della Reliquia di S. Antonio da Padova

  • ore 10 : Accoglienza della Sacra Reliquia
  • ore 11: S. Messa presieduta di Padre Alessandro Mastromatteo, Ministro provinciale dei Frati Minori di Puglia e Molise
  • ore 17.30: Liturgia dei Vespri presieduta dai Padri Francescani Conventuali della Basilica di Padova
  • ore 18: Saluto della Sacra Reliquia con l’atto di affidamento a S. Antonio di Padova

“E’ proprio di un compleanno giubilare la gioia di condividere la storia di una fraternità di vita contemplativa che tra le secolari e robuste mura di un Monastero di clausura, di generazione in generazione di Sorelle, ha attraversato secoli interi di storia e di Chiesa.

500 anni anche dicono di legami e accompagnamenti, di amicizia e scambi con la città di Bisceglie, di circolazione di bene e di beni, di crescita e comunione con tutti coloro che attingono dallo spirito francescano-clariano della comunità claustrale.

Le origini della fondazione del Monastero risalgono, per volontà del proprietario del palazzo signorile sito in via Giulio Frisari, ad una fondazione di Clarisse provenienti dall’ex- Monastero S. Chiara di Barletta. L’erezione canonica intitolata inizialmente a ‘S. Maria delle Vergini’, è datata 8 settembre 1519, sotto il pontificato di Leone X. Il Monastero fu successivamente dedicato a S. Luigi (o Ludovico) vescovo di Tolosa, già titolare della Chiesa adiacente alla struttura monastica”.

Non sono mancati i momenti critici dovuti alle vicissitudini storiche interne ed esterne che hanno più volte condotto la comunità alla soglia di una possibile chiusura, così come non sono mancati eventi provvidenziali che hanno ridato speranza a questa storia.

Attualmente la giovane fraternità clariana si prepara a celebrare l’importante traguardo, nell’impegno di riattualizzare l’ispirazione evangelica di S. Chiara d’Assisi per continuare ad essere, come Lei stessa esorta, ‘modello ed esempio’ per tutti, nell’accoglienza e nella condivisione dell’esperienza contemplativa che da 500 anni, vive ‘nel cuore’ della nostra città.

Lascia il tuo commento
commenti