Il fatto

Di Pierro ha nuotato dall'Europa all'Africa: la traversata dello Stretto di Gibilterra

Nuova straordinaria impresa: dalla Spagna al Marocco, da Tarifa la capitale del vento a Ceuta

Cronaca
Bisceglie venerdì 17 maggio 2019
di La Redazione
Daniel Douglas Di Pierro
Daniel Douglas Di Pierro © BisceglieLive.it

Ancora una impresa straordinaria. Ancora una sfida contro i propri limiti. Ancora un successo che porta il biscegliese Daniel Douglas Di Pierro nell'olimpo dei nuotatori di tutti i tempi: la Traversata dello Stretto di Gibilterra, dalla Spagna al Marocco, dalla capitale del vento Tarifa a Ceuta.

Compagni di avventura: l'amico Frank Muscarà e l'argentino Mariano Mortara, splendidi compagni di nuotata.

La traversata è stata completata in 4 ore e 8 minuti, percorrendo la distanza di 15 km e 300 metri.

«La sfida principale - racconta lo stesso nuotatore biscegliese - è stata la temperatura dell'acqua: abbiamo affrontato quest'impresa senza muta o costumone, esclusivamente con lo slip. La temperatura media dell'acqua era di 16,6 gradi, all'inizio (vicino alla costa Spagnola) e alla fine (vicino alla costa del Marocco) era di ben 15,5 gradi. E' stata la mia prima traversata in acque fredde e abbiamo tutti retto benissimo, posso ufficialmente aprire le porte a qualche progetto futuro.

Per quanto riguarda la corrente abbiamo avuto corrente a favore all'inizio della traversata, in mare aperto nessuna corrente particolare giusto qualche onda e nell'ultima ora corrente contraria che ci ha dovuto far accelerare il passo per poter portare al termine il percorso.

Con il tempo di 4 ore e 8 minuti io e Frank ci classifichiamo quarti nella classifica assoluta italiana (nella categoria no muta), inoltre ottengo un record italiano come l'italiano più giovane in assoluto ad aver completato la traversata (comprendendo sia la categoria muta, che no muta). Senza il supporto morale dei miei amici non riuscirei mai nel compiere queste imprese».

Lascia il tuo commento
commenti