Il caso

Movimento 5 Stelle: «Sversamento acque reflue a Carrara Lama di Macina»

La denuncia di Enzo Amendolagine supportata anche da una serie di fotografie

Cronaca
Bisceglie martedì 16 aprile 2019
di La Redazione
Sversamento acque reflue in località Carrara Lama di Macina
Sversamento acque reflue in località Carrara Lama di Macina © Movimento 5 Stelle

«Abbiamo segnalato tramite protocollo che in data 4 aprile 2019, o comunque nei giorni immediatamente precedenti, si è verificato un grave sversamento di acque reflue all'esterno del canale deputato a contenerne il flusso denominato “Fosso Lama di Macina”, ovvero il canale che convoglia le acque reflue provenienti dal depuratore di Corato per condurle nel punto di immissione in mare in località Cala Pantano».

E' quanto scrive, in una nota, il Consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Enzo Amendolagine.

«Lo sversamento -prosegue -, come documentato dalle foto allegate, è avvenuto in Carrara Lama di Macina (anche denominata Strada Interna Lama Di Macina), nel tratto poco a valle del bivio con Via Lama di Macina.

Lo sversamento di acque reflue, probabilmente verificatosi per una parziale occlusione del canale in corrispondenza di un attraversamento sullo stesso, per l’accesso ad un podere attiguo, o forse anche per la presenza di rifiuti solidi di varia natura ivi accumulatisi, ha prodotto un importante allagamento della strada contermine a quel tratto di canale, impedendo la transitabilità del tratto interessato, estesosi anche ad aree circostanti all'interno dei terreni viciniori.

In considerazione dell’alta probabilità che il fenomeno si ripeta, anche in occasione di precipitazioni importanti, con grave rischio di non assicurare le giuste condizioni igienico-sanitarie, anche per l’eventuale presenza di coltivazioni nei fondi agricoli vicini, si chiede alla Autorità preposta quale principale figura responsabile dell’igiene cittadina, di intervenire con la massima tempestività, allertando i competenti e preposti Uffici preposti: siano rimosse le condizioni di elevato degrado igienico-sanitario della zona interessata, e siano ripristinate quelle necessarie ad un flusso regolare delle acque reflue nel canale “Fosso Lama di Macina”.

Lascia il tuo commento
commenti