Fede e Tradizione

Torna la Passio Christi​ per le strade di Bisceglie

Grazie all’impegno dell’associazione Schára Onlus e di oltre 130 figuranti

Cronaca
Bisceglie domenica 14 aprile 2019
di La Redazione
Passio Christi​ per le strade di Bisceglie
Passio Christi​ per le strade di Bisceglie © n.c.

Ritorna il consueto appuntamento della Passione Vivente. L’evento che apre i riti della settimana santa a Bisceglie, giunto all’ottava edizione.

Attraverso l’impegno dell’associazione Schára Onlus e di oltre 130 figuranti si snoderanno tra strade e piazze della nostra città gli ultimi agonizzanti momenti della vita di Cristo.

Lo rende noto un comunicato diffuso dalla stessa associazione.

Dall’ultima cena alla resurrezione, un susseguirsi di emozioni in un atmosfera unica. Il principale intento di questo evento è quello di portare per le strade il messaggio sempre attuale di umiltà, amore e perdono che circa duemila anni fa Gesù, ha perseguito fino al dono totale di se stesso attraverso la morte in croce. Fede, folklore e tradizione sono i tre principali elementi che costituiscono lo scheletro di questo periodo di preparazione che ci spalancherà le porte alla Santa Pasqua.

La Passio Christi vedrà il suo inizio nel suggestivo Largo Castello dove Gesù spezzerà il pane con i suoi Discepoli, nella stessa cornice sarà tradito da Giuda, tentato dal demonio e arrestato per mano dei soldati. Successivamente Gesù sarà portato davanti agli uomini della legge, il Sinedrio, sito in piazza Margherita.

Il Quadro successivo sarà quello della corte di Erode, in piazza Vittorio Emanuele.

Il Monumento dei Caduti accoglierà il Pretorio dove Pilato, incitato dal popolo farà flagellare Gesù e lo condannerà a morte. Da qui, prenderà inizio il cammino di Gesù, caricato della croce, verso il Golgota durante il quale incontrerà il Cireneo, le pie donne, la Veronica e Maria, Sua madre.

Il cristo percorrerà l’intero perimetro di piazza Vittorio Emanuele per poi arrivare al monumento del Calvario dove sarà crocifisso, morirà, sarà deposto e risorgerà.

L’appuntamento è domenica 14 aprile alle ore 20 in piazza Castello.

In caso di avverse condizioni climatiche l’evento sarà riproposto lunedì 15 aprile

Lascia il tuo commento
commenti