La nota

Mobbing, Galantino: «Troppe lacune nel nostro ordinamento»

Nasce così una proposta di legge che prevede nuove misure per la tutela dei lavoratori da molestie morali e violenze psicologiche

Cronaca
Bisceglie sabato 30 marzo 2019
di La Redazione
Davide Galantino
Davide Galantino © n.c.

“Il nostro ordinamento presenta ancora forti lacune in materia di mobbing; è per questo che con il collega alla Camera dei Deputati Roberto Rossini abbiamo elaborato una proposta di legge che preveda nuove misure per la tutela dei lavoratori da molestie morali e violenze psicologiche. Dopo il mio primo intervento in Aula in sostegno dell’Appuntato Scelto Casamassima, testimone che ha fatto riaprire il processo Cucchi, ho ricevuto numerosissime segnalazioni nella casella istituzionale, da qui nasce l’idea“ – spiega Davide Galantino, parlamentare del M5S alla Camera dei Deputati – “Vogliamo definire tutte le condotte relative al mobbing, introducendo anche il mobbing orizzontale, cioè quei casi in cui il datore di lavoro evita di intervenire per porre fine a comportamenti mobbizzanti dei colleghi di lavoro della vittima. Ci tengo a ringraziare l’avvocato biscegliese Elisabetta Mastrototaro per aver collaborato, insieme alla mia squadra, alla stesura del testo del provvedimento”.

“Sono diverse le novità presentate nella proposta di legge – continua il deputato – ed abbiamo previsto che il datore di lavoro, in caso di denunce di molestie morali e violenze psicologiche, debba accertare tempestivamente i comportamenti denunciati e prendere provvedimenti per il loro superamento. Visti i numerosi casi di mobbing presenti in tutta Italia, ogni regione istituirà un centro regionale per la prevenzione, la diagnosi e la terapia dei disturbi da disadattamento lavorativo, un organismo tecnico di consulenza dei servizi di prevenzione e protezione nei luoghi di lavoro delle aziende sanitarie locali a cui saranno assegnati i compiti di ricerca e prevenzione del fenomeno del mobbing ed infine, introduciamo un nuovo articolo nel codice penale, che stabilisce l’entità della pena per chi provoca un degrado delle condizioni di lavoro tale da compromettere la salute fisica o psichica ovvero la professionalità o la dignità della lavoratrice o del lavoratore”.

“La proposta di legge sarà discussa sulla piattaforma del M5S da tutti gli iscritti che potranno commentarla e dare nuovi suggerimenti” – concludono i deputati Davide Galantino e Roberto Rossini.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • adriana.roselli ha scritto il 03 aprile 2019 alle 16:54 :

    È URGENTE UNA LEGGE SUL MOBBING....evitiamo suicidi di massa... Rispondi a adriana.roselli