Ambiente

“Bisceglie Pulita”, ecco la Zona Bisceglie 15. Operazioni sospese per maltempo

Uno sforzo straordinario concordato tra Amministrazione comunale e Consorzio Ambiente 2.0

Cronaca
Bisceglie mercoledì 09 gennaio 2019
di La Redazione
“Bisceglie Pulita”, ecco la Zona Bisceglie 15
“Bisceglie Pulita”, ecco la Zona Bisceglie 15 © n.c.

Ore 12.30

Ambiente 2.0 comunica che l’operazione straordinaria programmata in data odierna (zona 15) è sospesa causa maltempo. Le operazioni saranno recuperate domani 10/01.

Ore 6.30

Prosegue a ritmo serrato l’operazione Bisceglie Pulita.

Si tratta di una operazione di pulizia straordinaria su tutto il territorio urbano, con uno sguardo particolare al Borgo Antico che ogni giorno ospita migliaia di visitatori per le iniziative del Natale biscegliese.

E’ uno sforzo straordinario concordato tra Amministrazione comunale e Consorzio Ambiente 2.0, la società che svolge il servizio di igiene urbana in città.

L’organizzazione che prevede la suddivisione in 20 zone d’intervento con l’impiego giornaliero di ingenti risorse sia umane che tecniche.

Naturalmente queste operazioni straordinarie si andranno a sommare con le attività già programmate che proseguiranno regolarmente.

Un progetto che ha la necessità di una specifica collaborazione con i residenti delle varie aree in cui è stato suddiviso il territorio comunale. A loro, in particolare, viene chiesto di non parcheggiare le auto per evitare di intralciare l’intervento degli operatori del Consorzio.

Nella zona (riportata nella foto allegata) mercoledì 9 gennaio dalle 14 alle 17 gli operatori di Ambiente 2.0 provvederanno ad effettuare lo spazzamento meccanizzato.

Le vie interessate nella zona 15 sono:

-Strada il Vuolo;

- Via Girolamo Ubaldini;

-Via Pietro Bombini;

-Via degli Aragonesi ;

-Via Cavour;

-Via Ugo la Malfa;

-Via G. Santarcangeli

-Via G. Nigri;

-Via Ing. Albrizio;

-Via G. Bovio

Pertanto si invitano i residenti delle vie indicate a non parcheggiare le auto per evitare di intralciare l’intervento degli operatori del Consorzio.

Lascia il tuo commento
commenti