Il fatto

​Francesco Boccia​ rappresenterà l'Italia all'Ocse

L'insediamento della delegazione che lavorerà per tutta la legislatura è avvenuto a Parigi

Cronaca
Bisceglie giovedì 11 ottobre 2018
di La Redazione
Francesco Boccia
Francesco Boccia © n.c.

Su indicazione del Presidente Roberto Fico sarà Francesco Boccia a rappresentare nel network globale dei Parlamenti nazionali la Camera dei Deputati italiana all'OCSE.

L'insediamento della delegazione che lavorerà per tutta la legislatura è avvenuto a Parigi ieri mattina. Dieci anni dopo la crisi cosa è cambiato? Dalle politiche di cooperazione alle questioni migratorie, dall'utilizzo delle tecnologie a partire da blockchain e intelligenza artificiale nella pubblica amministrazione fino alla necessità di rafforzare il più possibile la cooperazione internazionale per rispondere tutti insieme alle sfide globali di oggi. Questo il confronto tra le delegazioni dei vari Paesi.

Per Francesco Boccia "il contributo italiano dev'essere, com'è nella nostra tradizione, importante e costruttivo. Le esperienze comuni su blockchain e intelligenza artificiale devono far rafforzare gli stati sempre più alla mercé di operatori privati e mi riferisco soprattutto alle over the top, che non si limitano a fare business come hanno sempre fatto i capitalisti in passato, ma in questa fase della globalizzazione, i capitalisti digitali spesso entrano nella vita delle persone, alterano le regole dei diversi business schiacciando i piccoli e non pagando le tasse e soprattutto incidono sull'informazione e sulle regole democratiche. Iniziamo a rafforzare le strutture dello Stato - conclude Boccia - così come emerge anche da queste prime relazioni qui al Global Parliamentary Network dell'Ocse, definiamo un set di regole condivise a tutela dei cittadini e del libero commercio e delle piccole imprese esistenti e nascenti".

Lascia il tuo commento
commenti