L'appuntamento

Il 12 ottobre la commemorazione dei Caduti della Corazzata Roma e dei Marinai scomparsi in mare

Nell’affondamento morirono cinque Marinai biscegliesi e un Capitano biscegliese d’adozione

Cronaca
Bisceglie mercoledì 10 ottobre 2018
di La Redazione
Bisceglie ricorda le vittime della tragedia della Corazzata Roma - archivio
Bisceglie ricorda le vittime della tragedia della Corazzata Roma - archivio © n.c.

Venerdì 12 ottobre l’amministrazione comunale di Bisceglie ha organizzato una solenne cerimonia a ricordo dei Caduti della Corazzata "Roma" e dei Martiri scomparsi in mare.

Il 9 settembre 1943, all’indomani della firma dell’armistizio, aerei tedeschi colpirono e affondarono la Corazzata "Roma” e il Cacciatorpediniere “Da Noli” nel Golfo dell’Asinara, in Sardegna. In quel tragico avvenimento morirono 140 marinai del “Da Noli” e 1253 marinai della “Roma”, tra i quali cinque biscegliesi: Sebastiano Cassanelli, Francesco Dell’Orco, Mauro De Vincenzo, Girolamo Di Gregorio e Domenico Tortora. A causa del bombardamento perse la vita anche il Capitano Guido Schiraldi, biscegliese d’adozione. Si salvò miracolosamente l’Ing. Renzo Valentini, anch’egli biscegliese, morto pochi anni fa.

Il programma della manifestazione prevede alle ore 10.15 il raduno dei partecipanti in Largo Caduti della Corazzata Roma e alle 10.30 l’inizio della cerimonia, con la deposizione della corona alla lapide commemorativa dei Caduti. Seguirà la Liturgia della Parola, officiata da Don Antonio Antifora, il saluto delle Autorità Militari e il saluto del Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano. Alla commemorazione sono state invitate tutte le scuole cittadine, affinché si tenga vivo il ricordo di chi ha sacrificato la propria vita per la Patria. Parteciperanno anche le Associazioni Nazionali dei Marinai d’Italia delle città delle province di Bari e Bat. La cittadinanza è invitata.

Lascia il tuo commento
commenti