Il caso

​Angela Di Gregorio​ lascia la maggioranza e si dichiara indipendente

La Consigliera comunale spiega le ragioni del suo abbandono

Cronaca
Bisceglie domenica 16 gennaio 2022
di La Redazione
​Angela Di Gregorio
​Angela Di Gregorio © n.c.

«Apprendo dell’ennesima decisione di notevole importanza politica della giunta di Angelantonio Angarano non condivisa in alcuna riunione di maggioranza. La “defenestrazione “ del sistemaGaribaldi che da otto anni veniva diretto da Carlo Bruni rappresenta una scelta che stravolge completamente l’assetto culturale di Bisceglie, senza una preventiva discussione con i gruppi consiliari e con le forze di maggioranza».

E' quanto scrive la Consigliera comunale Angela Di Gregorio che con questo comunicato annuncia la sua presa di distanza dalla maggioranza.

«Evidentemente - afferma -, i consiglieri comunali che lealmente hanno votato ogni punto proposto, anche durante i consigli protrattisi fino a tarda notte, non sono considerati importanti dall’amministrazione comunale. In ogni caso, le discutibili scelte culturali, la politica scriteriata dei debiti fuori bilancio e gli avvisi pubblici sfociati con l’assunzione non di giovani disoccupati, ma di persone ormai in pensione, dimostrano come siano venuti meno completamente i propositi scritti nel programma di governo del progetto amministrativo della Svolta. Per questo motivo, non potendo più persistere in una politica che mi distanzia sempre più dai cittadini e dai miei elettori ormai delusi, prendo formalmente le distanze dalle forze politiche di maggioranza che sostengono l’attuale governo comunale e mi dichiaro indipendente per ciò che concerne il prosieguo della mia attività istituzionale in consiglio comunale». 

Lascia il tuo commento
commenti