Il caso

«Licenziati nel pieno di una crisi generale del settore, in un mese in cui tutto è stato definito»

L'amarezza del gruppo di lavoro conosciuto con il nome di sistemaGaribaldi

Cronaca
Bisceglie venerdì 14 gennaio 2022
di La Redazione
Carlo Bruni
Carlo Bruni © n.c.

«Dopo aver reiterato da mesi a Sindaco e Assessora alla Cultura la domanda sul nostro futuro senza raccogliere risposta ed erroneamente immaginato che la condivisione e il successo di un progetto importante come Mediterraneo, preludesse il prosieguo della collaborazione, martedì 11 gennaio, senza alcun preavviso, né da parte dell'Amministrazione, né da parte del Teatro Pubblico Pugliese, la Giunta Comunale ha deliberato, su proposta dell'Assessora Loredana Bianco, la nuova stagione teatrale di Bisceglie, decretando di fatto la fine del progetto e del gruppo di lavoro che per otto anni abbiamo titolato sistemaGaribaldi. Questo comporta il nostro "licenziamento" nel pieno di una crisi generale del settore, in un mese in cui tutto è già stato definito».

Così la nota diffusa dai vertici di sistemaGaribaldi che con il direttore Carlo Bruni per anni ha rappresentato il fiore all'occhiello della cultura non solo a Bisceglie, ma in tutto il territorio circostante. Una nota in cui traspare l'amarezza per le modalità dell'interruzione del rapporto con l'amministrazione comunale.

«Di fronte al nuovo indirizzo - si legge ancora nella nota -, riservandoci una riflessione sulle iniziative da intraprendere, ci preme intanto segnalare al pubblico, agli operatori del settore e a quanti potrebbero fraintendere, che il cartellone appena pubblicato non rientra più nell'alveo del progetto sistemaGaribaldi, né nella direzione sino a ieri espressa. Ciò non di meno, l'augurio è che il pubblico non smetta di andare a Teatro e che le compagnie ospiti siano accolte nel migliore dei modi».

Lascia il tuo commento
commenti