La novità

Bisceglie e Carovigno, il servizio di igiene pubblica diventa “Green”

Obiettivi e finalità della azienda che punta sulle nuove tecnologie al servizio dei cittadini

Cronaca
Bisceglie venerdì 14 gennaio 2022
di La Redazione
Uno dei mezzi della Green Link
Uno dei mezzi della Green Link © Green Link

«Vogliamo contribuire allo sviluppo sostenibile garantendo che i nostri servizi siano efficienti e in compliance con le esigenze del territorio. Siamo consapevoli dell’importante ruolo che svolgiamo nella società e concentriamo le nostre forze per offrire soluzioni innovative che rafforzino i principi di economia circolare e gestione ambientale in cui crediamo e investiamo. Grazie al nostro modello di business ci proponiamo come attori chiave del settore e garantiamo azioni trasparenti con i nostri stakeholder di riferimento: ambiente, dipendenti, cittadini e fornitori».

Non nascondono obiettivi ambiziosi, sempre al servizio del territorio servito, i vertici della Green Link società Benefit (GREENLINK S.r.l. Società Benefit con sede sociale in via Giovanni Amendola 162/1 - Bari)  che dall’inizio del 2022 gestiscono il servizio di Igiene pubblica a Bisceglie e Carovigno, subentrando definitivamente al vecchio gestore, Energetikambiente in amministrazione straordinaria. E’ bene chiarire subito che la Green Link è una nuova azienda, totalmente estranea alla precedente, ma che ha al suo interno la forza di vertici che possono vantare oltre 20 anni di impegno nel settore dei servizi di igiene e, come azienda, la gestione diretta o in Ati di altre città importanti come Monopoli ed altre in Sicilia.

La parola chiave è “benefit”. Una società benefit, infatti, già nel suo oggetto sociale si propone di avere un impatto positivo sulla società, oltre agli obiettivi economici propri di un’attività imprenditoriale. «Vogliamo distinguerci sul mercato – spiegano dall’Azienda - anche rispetto a tutte le altre forme societarie attraverso questa forma giuridica, virtuosa e innovativa, per creare una solida base all’allineamento della missione nel lungo termine e diventando parte proattiva nella creazione del valore condiviso».

Dunque, Bisceglie e Carovigno stanno vivendo una vera e propria rivoluzione culturale sia nella gestione del servizio, sia negli effetti sulla qualità dell’igiene pubblica. A cominciare dal rapporto con i cittadini. Un esempio? Tutti i cittadini dovrebbero scaricare dai classici “store” sui propri smartphone la app “GreenLink”. Una app innovativa che consente di risolvere ogni dubbio su come si effettua la separazione dei rifiuti, individuando facilmente attraverso il codice a barre di ciascun prodotto, dove va conferito; di prenotare gratuitamente il servizio di ritiro dei rifiuti ingombranti; di restare costantemente aggiornati sui vari servizi offerti dall’azienda. L’obiettivo finale, così come già previsto ed in fase di attuazione a Monopoli è quello di giungere finalmente alla cosiddetta “tariffazione puntuale”. In altre parole il cittadino potrà pagare la Tari sulla base dei rifiuti effettivamente prodotti. Una conquista che anche per Bisceglie e Carovigno sarà presto a portata di mano. Il percorso, sicuramente complesso, è però già stato avviato ed i cittadini ne saranno tempestivamente informati.

Tutte le altre informazioni sono presenti in ogni caso sul sito internet dell’azienda www.greenlink.it (per comunicare con l’azienda si può anche inviare una mail all’indirizzo bisceglie@greenlink.it  -carovigno@greenlink.it ). Disponibili anche alcuni numeri telefonici e whatsapp per prenotazioni ed informazioni: numero verde Bisceglie: 800032488 (sarà attivo solo tra qualche giorno, appena il gestore telefonico avrà completato i trasferimenti contrattuali previsti; nel frattempo è possibile utilizzare questo numero di cellulare provvisorio 3760819579); numero whatsapp per Bisceglie: 3356687767; numero verde Carovigno: 800254114 (anche questo sarà attivo tra qualche giorno e nel frattempo può essere utilizzato il numero cellulare provvisorio 3760819576).

Il tutto senza dimenticare che, grazie a consistenti investimenti tecnologici già messi in cantiere, sarà implementato a dovere il parco mezzi in modo da mantenere sempre alto lo standard qualitativo della pulizia delle città, così come alta dovrà essere la percentuale di raccolta differenziata in modo da abbattere l’odiosa “ecotassa regionale”.

Ai cittadini, in questo momento, si chiede la massima collaborazione. La nuova azienda farà tutto quello che è nelle proprie possibilità per garantire efficienza, efficacia e qualità del servizio. Ma il contributo determinante, come sempre, deve venire dai cittadini che sono i primi custodi e garanti della bellezza delle proprie città.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • cosimodebari ha scritto il 14 gennaio 2022 alle 08:57 :

    Tutte belle parole che sicuramente non faranno per nulla ridurre il carico della Tari ai cittadini biscegliesi. Caso mai la bellezza delle roboanti parole la faranno aumentare. Tanto luglio non è tanto lontano per la giusta verifica. Rispondi a cosimodebari