L'iniziativa

​Controllo del Green Pass, Confcommercio lancia un cartello da esporre nei negozi

Leo Carriera: «Il rischio più insidioso è che possa farsi strada l’idea che il rafforzamento delle misure di sicurezza è assolutamente inutile dinanzi alla diffusa assenza di controlli da parte delle imprese»

Cronaca
Bisceglie martedì 30 novembre 2021
di La Redazione
Controllo del Green Pass, Confcommercio lancia un cartello da esporre nei negozi
Controllo del Green Pass, Confcommercio lancia un cartello da esporre nei negozi © n.c.

«In questi giorni - dichiara Leo Carriera Direttore di Confcommercio - da più parti è stata denunciata la scarsa attenzione al controllo del green pass da parte dei pubblici esercizi che rischierebbe di vanificare qualsiasi rafforzamento delle misure di mitigazione della diffusione dei contagi. Al contempo è stato stigmatizzato il comportamento delle forze dell’ordine che effettuerebbero una pianificazione dei controlli assolutamente inadeguata alle necessità.

Sul punto - continua Leo Carriera - la stessa Ministro dell’Interno Lamorgese è stata costretta a richiamare i Prefetti a mettere in campo tutte le iniziative per il rafforzamento dei controlli con la conseguenza che nei prossimi giorni i pubblici esercizi saranno oggetto di particolare attenzione da parte dei controllori. Ma oltre a questo il rischio più insidioso, è che possa farsi strada l’idea che il rafforzamento delle misure di sicurezza è assolutamente inutile dinanzi alla diffusa assenza di controlli da parte delle imprese prestando il fianco ad iniziative che puntino al ripristino delle misure restrittive sulle imprese stesse.

In virtù di queste considerazioni "Fipe – Confcommercio" ritiene fondamentale e prioritario avviare una campagna di comunicazione finalizzata al rispetto delle misure di sicurezza anti Covid-19 a cominciare dal controllo del green pass per quei clienti che decidano di consumare al tavolo all’interno dei locali.  Rientra in questa iniziativa la realizzazione di un cartello che sarebbe utile esporre in tutti gli esercizi atto a dimostrare che si rispettano le norme, in particolare quella che prevede l’obbligo di controllare il green pass atto che non deve essere percepito come una perdita di tempo ma come gesto rispettoso della salute dei propri clienti.

Intorno a questo cartello e al messaggio che contiene - conclude Leo Carriera - Confcommercio sta avviando una campagna di comunicazione che faccia emergere con chiarezza la responsabilità sociale delle imprese e l’affidabilità di un intero settore verso il rispetto delle regole. L’obiettivo comune rimane quello di evitare in ogni modo la riproposizione di misure restrittive sulle imprese che è bene ricordare sono ancora previste dalla legislazione vigente.

Invita pertanto tutti gli operatori del settore a diffondere il cartello invitandogli ad esporlo e ad attuare accuratamente il rispetto delle regole.

 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Graziano ha scritto il 30 novembre 2021 alle 17:31 :

    Ma dov'era Confcommercio quando i negozi sono stati chiusi per il lockdown? Ora viene fuori, come tutti, a chiedere controlli sulle restrizioni applicate a cittadini sono a prova vontraria sani. Una iniziativa autopromozionale di dubbia utilità per i commercianti che la Conf in teoria dovrebbe tutelare. Rispondi a Graziano

  • Graziano ha scritto il 30 novembre 2021 alle 13:40 :

    Piuttosto Io metterei in dubbio l'utilità del gree pass, che non è assolutamente sufficiente a garantire dal contagio proveniente dei vaccinati. Rispondi a Graziano