L'intervento

​«Quello che è accaduto a Roma è gravissimo​. No alla becera logica della violenza»

Il Sindaco Angelantonio Angarano nella sede della Cgil di Bisceglie

Cronaca
Bisceglie lunedì 11 ottobre 2021
di La Redazione
Il Sindaco Angelantonio Angarano nella sede della Cgil di Bisceglie
Il Sindaco Angelantonio Angarano nella sede della Cgil di Bisceglie © n.c.

«Domenica con il segretario provinciale della Cgil Bat Biagio D'Alberto e il Vicepresidente della Provincia Bat Pierpaolo Pedone, siamo stati alla sede della Cgil di Bisceglie, insieme ai rappresentanti locali del sindacato e al presidente della Camera del lavoro Michele Valente, per far sentire forte la nostra solidarietà e vicinanza dopo l'assalto subito sabato a Roma durante la manifestazione no green pass».

E’ quanto si legge nella nota a firma del Sindaco Angelantonio Angarano.

«La nostra solidarietà – prosegue il Sindaco - va altresì alle forze dell'ordine che ieri, con senso del dovere, hanno fronteggiato i facinorosi e arginato la devastazione di stampo squadrista che nulla ha a che vedere con il diritto di manifestare pacificamente.

Come sindaco attaccato nei giorni scorsi per aver fatto un appello alle vaccinazioni, etichettato come "pro-vax che vuole tutta la cittadinanza vaccinata", non posso che essere solidale con tutti coloro che, dopo un anno e mezzo di emergenza Covid, continuano ad essere in prima linea per far uscire il nostro Paese dalla pandemia.

Quello che è accaduto è gravissimo. Oltre alla ferma condanna, come rappresentanti delle Istituzioni, come cittadini, insieme rispondiamo "presente" con convinzione e fermezza contro la becera logica della violenza e della sopraffazione e come difensori della democrazia e della libertà, sulle quali si fonda la nostra Repubblica. Su questi valori non faremo mai un passo indietro».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Pietro Capurso ha scritto il 13 ottobre 2021 alle 10:39 :

    Carissimo Gerom, perché non ti firmi con nome e cognome? Egregia Redazione, perché se richiedere nome e cognome per i commenti poi pubblicato commenti col solo nome oppure con gli pseudonimi? Non sarebbe corretto e opportuno che chi commenta ci mettesse la faccia? Buona giornata a tutti! Rispondi a Pietro Capurso

    Gerom ha scritto il 13 ottobre 2021 alle 14:25 :

    Ciao Pietro, se la redazione non volesse più pubblicare i miei commenti, non mi cambia la vita. Fino a quando non si commette reato, la propria opinione può essere espressa? Mi pare che tu Pietro, vuoi imporre una tua opinione e tale rimane. Da quello che deduco,hai pensato che io sono no Vax o fascista, per farti felice non sono né no Vax, né tantomeno fascista. Tu Pietro hai solo tempo da perdere, anche se capisco che ci hanno messo uno contro l altro, se vuoi che ti dica hai ragione, posso dirtelo. Hai ragione Rispondi a Gerom

  • Gerom ha scritto il 12 ottobre 2021 alle 12:29 :

    Green pass, un buco nell acqua. Rispondi a Gerom

  • Pietro Capurso ha scritto il 12 ottobre 2021 alle 05:29 :

    Perché se per la pubblicazione dei commenti sono richiesti nome e cognome nel caso dei due commenti è stato pubblicato il solo nome? O si pubblica il commento con nome e cognome, come richiesti, oppure il commento non dovrebbe essere pubblicato. Mi sembra una questione di correttezza e imparzialità! Buona giornata! Rispondi a Pietro Capurso

  • Pietro Capurso ha scritto il 11 ottobre 2021 alle 22:30 :

    Si chiede il rispetto delle leggi e della legalità: vengano individuati e arrestati i neofascisti e i violenti che a Roma si sono scontrati con le forze dell'ordine e hanno assaltato gli automezzi della polizia e la sede della CGIL a Roma; idem per gli assalitori dell'ospedale di Milano. Conformemente a quanto previsto dalla Costituzione, si sciolgono le organizzazioni fasciste e/o che si richiamano al fascismo! Rispondi a Pietro Capurso

  • Pietro Capurso ha scritto il 11 ottobre 2021 alle 22:07 :

    Bene ha fatto il Governo ad escludere dai locali pubblici i soggetti sprovvisti del green pass, perché (Cost. art.32) mettono a rischio la libertà e il diritto alla salute altrui, alla salute collettiva, pubblica! Beata ignoranza! Povero buonsenso! Povera Italia! Rispondi a Pietro Capurso

  • Franco ha scritto il 11 ottobre 2021 alle 19:39 :

    È gravissimo pure che la Polizia abbia picchiato coi manganelli persone pacifiche e invece nonostante fosse in forze sul posto non abbia fatto nulla per impedire l'assalto alla CGIL, come ben dimostrano i filmati sul web. Rispondi a Franco

  • Annalisa L. ha scritto il 11 ottobre 2021 alle 08:05 :

    Il Governo pensava di convincere milioni di italiani a vaccinarsi con il sistema del Green Pass obbligatorio per poter lavorare. E la CGIL ha fatto poco o nulla sul tema. Nessuno si sogna di assaltare le sedi-Caf CGIL ma una risposta deve darla sul lavoro. Non può solo rifugiarsi in un comodo vittimismo antifascista. Rispondi a Annalisa L.