Il fatto

​Svelato lo straordinario programma di Libri nel Borgo Antico 2021

Per il dodicesimo anno, Bisceglie ospita il Festival. La presentazione a Bari in Regione

Cronaca
Bisceglie giovedì 29 luglio 2021
di La Redazione
​Svelato lo straordinario programma di Libri nel Borgo Antico 2021
​Svelato lo straordinario programma di Libri nel Borgo Antico 2021 © n.c.

Si è svolta oggi, nella sala “Di Jeso” della Presidenza della Giunta regionale, la conferenza stampa di presentazione del Festival Letterario Libri nel Borgo Antico.

Per il dodicesimo anno, Bisceglie ospita il Festival Letterario Libri nel Borgo Antico. Un’esperienza unica per gli appassionati di lettura e per quanti amano la bellezza senza tempo dei centri storici di Puglia. Nelle splendide piazze della città vecchia, nell’ultimo fine settimana di agosto, il pubblico potrà incontrare 130 autori, conoscere 40 case editrici nazionali e regionali, e farsi coinvolgere dall’entusiasmo di 400 giovani volontari.

“Tante le novità di quest’anno, fra cui un percorso formativo per i nostri volontari, un nostro fiore all’occhiello” ha sottolineato la portavoce dell’Associazione Borgo Antico Alessandra Di Pierro, rimarcando la presenza di tantissime case editrici che hanno aderito alla rassegna (40 in totale). “Ogni anno un gruppo di 400 ragazzi supporta nell’organizzazione del Festival. Questo progetto, realizzato grazie alla partnership con l’Università Luiss Guido Carli, ha permesso ai due ragazzi più meritevoli di partecipare a una Summer School dal 12 al 16 luglio. L’iniziativa proseguirà nel mese di agosto: alcuni volontari avranno anche l’opportunità di moderare alcune presentazioni di libri nelle varie piazze del centro storico”.

“Nel corso della manifestazione le serate saranno arricchite da eventi-spettacolo di grande calibro. Libri nel Borgo Antico avrà anche un prologo nella città di Trani e una durata di 5 giorni. Rinnovato il coinvolgimento con gli autori del territorio, che siamo sempre felici di ospitare all’interno della rassegna” ha aggiunto Sergio Silvestris, presidente dell’Associazione Borgo Antico.

Durante la presentazione del Festival è intervenuto il Direttore del Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio Aldo Patruno: “La Puglia è ricca di eventi culturali, circa 600 solo nei mesi estivi, e siamo contenti di questo risultato che si è ottenuto. Libri nel Borgo Antico è la dimostrazione che sono i soldi pubblici che devono inseguire i buoni progetti e non viceversa”. “In ogni edizione - ha rimarcato Patruno - la manifestazione biscegliese è stata in grado di lasciare dei segni: uno importantissimo quest’anno è stato sicuramente l’avvio di un percorso formativo per giovanissimi”.

Presentato dunque il programma 2021.

Il cuore pulsante della letteratura, della saggistica, del giornalismo italiano, si daranno appuntamento dal 26 al 30 agosto a Bisceglie.

Fitto il cartellone 2021, pensato per incontrare l’interesse di un pubblico sempre più ampio. Fra gli autori presenti Diego De SilvaMaurizio De GiovanniErnesto Galli Della LoggiaRoberto CostantiniMarcello VenezianiAnnalisa CuzzocreaEmanuele FianoGabriella GenisiAlessandro RobecchiGiancarlo De CataldoAntonio CapraricaAndrea BarziniElvira SerraAndrea AlbertiniVincenzo MollicaLuca BarbarossaEnzo IacchettiSergio CammariereAntonella RuggeroPinuccioCosimo Damiano DamatoChiara FranciniWalter Nudo.

Il Festival avrà un prologo, il 21 agosto, a Trani, in Piazza Addazzi, con la conversazione fra due degli scrittori più amati dal pubblico: Maurizio De Giovanni e Diego De Silva.

Per celebrare i 700 anni dalla morte di Dante, l’Associazione Borgo Antico ha affidato all’attore e registra biscegliese Gianluigi Belsito e al suo Teatro del Viaggio l’allestimento di una teatralizzazione itinerante ispirata ai canti più celebri della Divina Commedia. La rappresentazione si svolgerà per i vicoli e le piazze del centro storico di Bisceglie.

Dal 27 al 29 agosto si svolgeranno le conversazioni, in piazza Duomo, Largo Piazzetta, Piazza Tre Santi, al Porto Turistico e in Largo Castello.

Anche quest’anno, il Festival avrà una sezione dedicata esclusivamente ai piccoli lettori: la rassegna il Borgo dei Piccoli. Ogni pomeriggio, all’interno del Castello Normanno Svevo di Bisceglie, si alterneranno presentazioni di libri e laboratori per bambini.

Libri nel Borgo Antico si concluderà lunedì 30 agosto con un evento che si svolgerà all’interno dell’Opera Don Uva, in occasione del centenario della fondazione dell’Opera. L’evento, che prevede una visita guidata al Museo Don Uva e una tavola rotonda alla quale parteciperanno il giornalista Marcello Veneziani, l’Ad di Universo Salute Paolo Telesforo e la referente della Congregazione delle Ancelle della Divina Provvidenza Suor Annateresa Valentini, culminerà nello spettacolo Elettroshock - Recital per Alda Merini, con Antonella Ruggero e Cosimo Damiano Damato, accompagnati al pianoforte da Roberto Olzer.

Per garantire il massimo della sicurezza durante lo svolgimento delle tre serate, sono state assunte stringenti misure. Per l’accesso alle presentazioni consultare il sito www.librinelborgoantico.com. Laddove le norme anti-Covid lo dovessero richiedere, sarà necessario munirsi di green-pass.

Per ogni informazione sul programma, sugli eventi o sulle modalità di partecipazione è possibile consultare il sito www.librinelborgoantico.com o chiamare lo 080.396.09.70 (com.)

 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Gerom ha scritto il 29 luglio 2021 alle 21:44 :

    Per inciso, i Biscegliesi, quelli che sono abituati a leggere di tutto e di più non hanno bisogno questi personaggi. La vera verita' è che noi Biscegliesi sani avremmo voluto un centro storico recuperato, dal quale indotto si sarebbero creati posti di lavoro, iniziative, di tutto di più. Colui che manifesta tanta gioia per questo momento, detto francamente ai più non frega nulla, perché noi leggiamo sempre, il vero recupero del centro storico sarebbe dovuto avvenire anni addietro, tu non hai visione futuristica di nulla, come i sindaci che si sono succeduti. Silvestris fatti un selfie con angarano ed i suoi 5000 posti di lavoro, moltissimi vi ringrazieranno per la lungimiranza di aver creato o messo a disposizione la vostra visione medioevale Rispondi a Gerom