La novità

​Torna l’area pedonale in via Nazario Sauro nelle sere dei weekend estivi

Il Sindaco Angarano: “Ridurre l’uso delle auto, puntare sulla mobilità sostenibile significa migliorare la nostra qualità della vita, preservare l’ambiente, promuovere al meglio il nostro territorio”

Cronaca
Bisceglie mercoledì 09 giugno 2021
di La Redazione
Una veduta aerea del porto di Bisceglie
Una veduta aerea del porto di Bisceglie © n. c.

Il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano, dopo l’approvazione in giunta, ha firmato un’ordinanza sindacale con la quale istituisce un’area pedonale urbana in via Nazario Sauro dal 13 giugno al 29 agosto 2021, valida nei giorni di venerdi, sabato e domenica, dalle ore 20 alle ore 01 del giorno successivo. Il tratto compreso nell’area pedonale urbana va dall’intersezione con via La Marina/via La Spiaggia fino all’incrocio con via Porto/via della Repubblica. I veicoli provenienti da via La Marina potranno percorrere via Maggiore La Notte per raggiungere la litoranea. Chi arriva al waterfront da via della Repubblica potrà invece percorrere via Porto per raggiungere il centro urbano.

“L’area pedonale urbana in via Nazario Sauro è una piacevole conferma dopo il gradimento riscosso nei due anni scorsi”, ha commentato il Sindaco Angarano. “Una misura che ci consente di godere appieno di una delle zone più suggestive della nostra Città nei weekend estivi, senza i disagi del traffico veicolare e senza smog, l’ideale per piacevoli passeggiate e per consumazioni nei tanti locali accoglienti che costellano il waterfront. Ci riappropriamo così dei nostri luoghi più belli, riscoprendoli. L’area pedonale, inoltre, è strategica in chiave turistica, a due passi dal porto turistico, che quest’anno può fregiarsi della bandiera blu, e dal nostro caratteristico centro storico. Ridurre l’uso delle auto, puntare sulla mobilità sostenibile significa migliorare la nostra qualità della vita, preservare l’ambiente, promuovere al meglio il nostro territorio. Una strada che va percorsa insieme, anche con un necessario cambio di mentalità collettivo. Una sfida da vincere insieme”.  

Lascia il tuo commento
commenti