Il fatto

In Puglia somministrate 870.638​ dosi. Nella Bat registrate 1.794 vaccinazioni

L'aggiornamento regionale sull'andamento del piano vaccinale

Cronaca
Bisceglie venerdì 16 aprile 2021
di La Redazione
Vaccinazioni al PalaCosmai
Vaccinazioni al PalaCosmai © n.c.

Le dosi di vaccino anticovid somministrate sino ad oggi in Puglia sono 870.638. Sarà aperta da venerdì 16 aprile la vaccinazione con Astrazeneca dei cittadini pugliesi senza fragilità alla doppia annualità dei nati nel 1948 e 1949, quindi dei 73enni e 72enni.

Si prosegue poi in questo ordine:

Sabato 17 aprile: 71enni e 70enni;

Domenica 18 aprile: 69enni.

Si va avanti sino ad esaurimento dei vaccini disponibili.

Resta sempre confermato l’appuntamento per chi ha effettuato l’adesione sul sistema “La Puglia ti vaccina”, che avrà un accesso prioritario nei giorni e nella fascia oraria programmati.

Asl Bt. Sono 1.794 le vaccinazioni registrate alle 17 di ieri ed effettuate negli hub e in sedi spoke nei comuni più piccoli. È cominciata oggi anche la vaccinazione dei pazienti oncoematologici afferenti al servizio di Oncoematologia di Trani mentre continua senza sosta a Barletta la vaccinazione dei pazienti oncologici. Oggi saranno vaccinati a Barletta i pazienti oncoematologi afferenti alla unità operativa di Ematologia. A Trani invece presso il palasport,  venerdì e domenica per tutto il giorno, saranno vaccinati i pazienti con malattie rare e i loro conviventi o caregiver.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Domenico De Leo ha scritto il 16 aprile 2021 alle 18:01 :

    Il vaccino ai fragili.....quando..??? Dopo...dopo.....dopo.....gli ultimi perché fragili...!!! Rispondi a Domenico De Leo

  • cosimo de bari ha scritto il 16 aprile 2021 alle 14:37 :

    L'AstraZeneca e la inoculasse Lopalco a colazione. Rispondi a cosimo de bari

  • Franco ha scritto il 16 aprile 2021 alle 07:12 :

    La macchina della propaganda regionale è in piena attività. Purtroppo i dati veri smentiscono queste dichiarazioni: siamo i peggiori in Puglia e in Europa. Rispondi a Franco