Il fatto

​A Bisceglie situazione stabile: 375 contagiati di cui 44 in ospedale. Ora vaccinazioni di massa

L'aggiornamento del Sindaco Angarano: in una settimana altre 1.500 somministrazioni

Cronaca
Bisceglie giovedì 08 aprile 2021
di La Redazione
Vaccinazioni al PalaCosmai
Vaccinazioni al PalaCosmai © n.c.

«Sul fronte dell’andamento epidemiologico la situazione resta preoccupante anche se sostanzialmente stabile rispetto agli aggiornamenti della scorsa settimana e di due settimane fa. Al momento i cittadini positivi sono 375, dei quali 331 in isolamento domiciliare e 44 ricoverati in ospedale».

Lo rende noto il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano.

«Le notizie incoraggianti - scrive - arrivano sul fronte dei vaccini. Giovedì partono infatti 7 giornate intensive di vaccinazioni al PalaCosmai per quella che si potrebbe definire la prima, continuativa “settimana della salute” nel nostro punto di vaccinazione popolare presso il PalaCosmai. Nei prossimi tre giorni (8, 9 e 10 aprile) si somministreranno circa 1500 vaccini tra prime e seconde dosi, dei quali la gran parte riservati agli anziani. Questo consentirà di concludere tutti i 3.580 over80 che si erano prenotati. Così nei giorni 12, 13, 14 e 15 aprile si potrà cominciare speditamente a vaccinare i cittadini nella fascia d’età 79-70 anni.

Una decisa accelerazione consentita dalle forniture dei vaccini, con l’auspicio che si possa continuare a correre veloce, sempre più veloce, con l’infaticabile e prezioso lavoro di tutte le dottoresse e i dottori del Dipartimento di prevenzione e dell’Ufficio igiene di Bisceglie, unitamente alle loro equipe. E con il supporto organizzativo e logistico del Centro Operativo Comunale, della Protezione Civile e di tutti i volontari impegnati al PalaCosmai. Un lavoro in sinergia che vede tutti collaborare con professionalità, passione, determinazione e umanità in questa campagna vaccinale che rappresenta la via d’uscita dall’incubo della pandemia».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franco ha scritto il 08 aprile 2021 alle 10:38 :

    Annunci che si susseguono ma che poi non si realizzano. E nessuno chiede o dà conto. A marzo dovevano riaprire i cinema e i teatri ricordate? E ad aprile dovevamo fare 500 mila vaccinazioni al giorno. Rispondi a Franco