L'emergenza

Covid, le difficoltà dei pubblici esercizi all’attenzione di Sindaco e capigruppo

Leo Carriera: “Apprezziamo impegno e sensibilità. Speriamo che possano a stretto giro seguire dei fatti concreti”

Cronaca
Bisceglie giovedì 28 gennaio 2021
di La Redazione
Leo Carriera
Leo Carriera © n.c.

Un incontro tra i capigruppo del consiglio comunale, una delegazione di pubblici esercizi (bar e ristoranti), la Confcommercio e il presidente della massina assise, Gianni Casella per discutere e affrontare, alla presenza anche del sindaco Angelantonio Angarano, il tema dei problemi che stanno vivendo i titolari di numerosi pubblici esercizi. Accade a Bisceglie dove si sono confrontanti i capigruppo delle forze politiche presenti in consiglio comunale e i rappresentanti dell’associazione di categoria per provare a mettere a punto una soluzione che dia un po’ di ossigeno al comparto in profonda crisi.

La delegazione di ristoratori, insieme a Katia Todisco, delegata Confcommercio Bisceglie e a Leo Carriera, direttore della Confcommercio Bari-Bat, ha rappresentato alle istituzioni ciò che il comparto ha vissuto, a partire dal lockdown fino ad arrivare alle restrizioni previste per i giorni da zona arancione. Ma anche per ciò che stanno continuando a vivere, vista l’incertezza e le restrizioni che proseguono. Sono state avanzate anche alcune richieste da parte degli imprenditori, come quella di ricevere un aiuto economico finalizzato alla riduzione della Tari, la tassa sui rifiuti (per tutto il periodo di chiusura delle proprie attività) e l’esenzione della Tosap, la tassa di occupazione spazio, per tutto il 2021.

“Abbiamo provato a capire quali possono essere le misure percorribili, ci è stato detto che sarà valutato anche un possibile aiuto con fondi del bilancio comunale, alcuni capitoli di spesa potrebbero essere destinati alle attività colpite dalla crisi, anche a quelle della cultura e non solo al food. Ringraziamo il presidente del consiglio per aver organizzato l’incontro che mira ad accendere un faro sui problemi del settore, è già questo un risultato. Ci teniamo ad evidenziare che è il primo caso in cui tutte le forze politiche attraverso la partecipazione dei propri capigruppo mostrino, senza alcuna distinzione politica, particolare attenzione e interesse per la situazione del settore. Speriamo che possano a stretto giro seguire dei fatti concreti perché davvero molti imprenditori non ce la fanno più ad andare avanti così. Inoltre, apprezziamo l’impegno del Sindaco che a sua volta ha proposto la possibilità di un bando a favore di ristoratori e del circuito della cultura per dare la possibilità ad una platea più ampia possibile di accedere ad ulteriori forme di ristoro che si dovesse riuscire a reperire”, commenta Leo Carriera, direttore della Confcommercio Bari-Bat

 

Lascia il tuo commento
commenti