«La mia azienda, Zu Pietro, alla gogna per notizie incredibili»

Vincenzo Dell'Olio, titolare dell'azienda colpita dal recente maxi-sequestro di pesce congelato, si difende.

Cronaca
Bisceglie martedì 16 dicembre 2008
di La Redazione
© News

Un sequestro di pescato, da qualche parte si legge di circa 2,5 quintali, secondo altri sei tonnellate, sulla vicenda si parla, le emittenti radiotelevisive trasmettono servizi, e nel frattempo il lavoro di tre generazioni svanisce, nel mare magnum di notizie più o meno fondate che si avvicendano nelle ore seguenti. È quanto accaduto all’azienda ittica Zu Pietro, colpita da un provvedimento di sequestro operato dalla Capitaneria di Porto di Bari, qualche giorno fa. Bisceglielive apprende e fa rimbalzare sulle proprie pagine il reportage di Repubblica e poi insegue e ottiene la comunicazione ufficiale della Guardia Costiera di Bari, titolare dell'operazione.

L’amministratore unico, il sig. Vincenzo Dell’Olio, racconta la storia della sua azienda, addirittura commuovendosi quando ricorda che la sua fortuna è dovuta al trisavolo, uno dei primi armatori della città di Bisceglie, nonché ai primi pescherecci di proprietà della sua famiglia; e continuando afferma che oggi l’attività svolta dalla sua azienda, attiene principalmente alla vendita all’ingrosso di pesce azzurro rigorosamente fresco.

E’ ancora esterrefatto quando ci racconta di quanto accaduto alcune sere orsono, e conferma la circostanza che il pesce sequestrato era destinato alla distruzione, così come fa sapere che già negli anni scorsi, la sua azienda, era stata soggetta a controlli sanitari, i quali avevano confermato la regolarità delle tecniche di conservazione del pesce nelle celle, e continua dicendo che se anche la sua azienda si occupasse della vendita di pesce congelato, la conservazione dello stesso sarebbe avvenuta nel rispetto delle norme igienico- sanitarie.
Il sig. Dell’Olio dice di essere tranquillo, rispetto all’accaduto, poiché nonostante le immagini televisive, e la carta stampata abbiano divulgato notizie «a dir poco incredibili», afferma che non sono mancati i messaggi di fiducia provenienti dalla clientela tutta, per la quale «l’azienda ZU PIETRO è da sempre sinonimo di qualità».

Per quello che concerne la vicenda giudiziaria ci comunica che ha dato mandato ai suoi avvocati, Domenico Di Terlizzi e Pietro Casella, perché provvedano alla difesa della società dallo stesso rappresentata, riservandosi di agire per l’attività diffamatoria perpetrata dagli organi di stampa nelle sedi più opportune, e qualora dovessero ravvisarsi eventuali illeciti ai danni della stessa, e si chiede, ancora incredulo, se la stessa attenzione, da parte dei mass-media, gli sarà riservata quando l’intera vicenda sarà chiarita.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • lorid ha scritto il 05 gennaio 2009 alle 19:18 :

    Vedrete vedrete non posso commentare le notizie sono strettamnete personali. Pazienza e poi i commenti. Auguroni a tutti Rispondi a lorid

  • fraviana ha scritto il 22 dicembre 2008 alle 19:03 :

    Allora, pesce fresco o congelato? o entrambi? E se entrambi perchè hanno tenuto per così tanto tempo quello congelato e scaduto da anni? Vediamo come se la cavano i valenti avvocati della Zupietro. Rispondete e non offendete (globat vale anche per te... non abbassarti al loro livello). Allora, ce la date sta risposta? O non sapete che rispondere a noi così come ai magistrati? Rispondi a fraviana

  • fraviana ha scritto il 22 dicembre 2008 alle 18:59 :

    lorid ga detto: "l'articolo che dice che vendeavo pesce fresco ecc. è una bufala". Ma è proprio Zupietro in questo articolo che dichiara di vendere solo pesce fresco!!! Allora ripeto la domanda: che ci faceva il pesce congelato in un'azienda che dice di vendere solo pesce fresco? Non avete ancora risposto cari difensori del pesce marcio. Avete solo attaccato globat che ha avuto una reazione che non condivido... Rispondi a fraviana

  • www_globat_it ha scritto il 22 dicembre 2008 alle 12:27 :

    crepa idiota Rispondi a www_globat_it

  • sbamba ha scritto il 21 dicembre 2008 alle 22:58 :

    Globat ha ragione da vendere. Oggi in Italia tanti trafficanti sono bravi a travisare la realtà (Compreso Berlusconi). Ma per caso qualcuno ha mai sentito che i casi di tumori, dovuti anche all'alimentazione, stanno aumentando a vista d'occhio? Rispondi a sbamba

  • lorid ha scritto il 21 dicembre 2008 alle 00:31 :

    GLOBAT SEI UN INVERTEBRATO BUTTI IL SASSO E NASCONDI LA MANO SEI MINUSCOLO PICCINO PICCINO MI HAI BLOCCATA AHHHH CHE RIDERE AHHHH GLI "UOMINI" COME TE DOVREBBERO SOLO STRISCIARE Rispondi a lorid

  • ibelong ha scritto il 20 dicembre 2008 alle 13:19 :

    ma davvero state ancora commentando l'articolo e il fatto accaduto? Rispondi a ibelong

  • lorid ha scritto il 20 dicembre 2008 alle 11:34 :

    Non c'è peggior sordo di chi non vuol senteire......Se ti serve un trapianto cercati (se sei capace) un buon centro. Rispondi a lorid

  • www_globat_it ha scritto il 20 dicembre 2008 alle 11:20 :

    Leggendo certi commenti, poi, mi viene da ipotizzare che molti vengano proprio da quella parte di elettori che votano lo psiconano. Certamente questo fatto farà pensar loro che il "Salvatore" abbia ragione quando parla di magistratura deviata. E Silvio sa bene che tra l'ignoranza può pescare voti a man bassa. Ora aspetto che mi diciate che sono comunista. Rispondi a www_globat_it

  • www_globat_it ha scritto il 20 dicembre 2008 alle 11:17 :

    Agli azzeccargarbugli che difendono la ZuPietro (che credo possa difendersi benissimo da sola) bisogna ricordare che in Italia esistono 3 gradi di giudizio e la presunzione di innocenza. Quando faccio un commento cerco di tenere presente questo. Inoltre, da tanti commenti sembra trasparire una diffidenza, se non una vera e prorpia avversione verso le forze dell'ordine (che nel video ci hanno messo anche la faccia). Questo è tipico di una certa fascia della popolazione... Rispondi a www_globat_it

  • www_globat_it ha scritto il 19 dicembre 2008 alle 20:07 :

    Lorid, dal tuo ultimo commento deduco che razza di persona tu sia: ignorante e arrogante. Evidentemente non hai assimilato fosforo visto che il pesce non ti piace. Tu a babbo natale, invece, potresti chiedere l'iscrizione alla scuola dell'obbligo. Leggendo come scrivi si deduce che ne hai proprio bisogno. Rispondi a www_globat_it

  • www_globat_it ha scritto il 19 dicembre 2008 alle 20:03 :

    Lorid, io non posso sapere come la ZuPietro avrebbe utilizzato quel pesce. Non credo venda al dettaglio. Tra le varie ipotesi, ovviamente da dimostrare, vi è anche quella che il pesce venga scongelato e venduto come fresco tramite grossisti compiacenti. Inoltre, la domanda su cosa ci faccia tanto pesce congelato in un'azienda che si occupa di pesce fresco credo sia lecita. Ad ogni modo, qua non si vuole screditare nessuno ma si cerca solo di ragionare sui dati. Rispondi a www_globat_it

  • lorid ha scritto il 19 dicembre 2008 alle 18:38 :

    globar perchè nella tua lettera a babbo natale non chiedi di darti un pò di umiltà e un cervello???????? dimenticavo non sa fare i miracoli. Rispondi a lorid

  • lorid ha scritto il 19 dicembre 2008 alle 18:12 :

    globat a titolo informativo sappi che a me il pesce non piace il sol "profumo" mi da la nausea Rispondi a lorid

  • lorid ha scritto il 19 dicembre 2008 alle 18:09 :

    Agli zu pietro io sono molto solidale e se potessi gli direi forza la verità verà a galla e molti se hanno sbagliato si ricrederanno. Rispondi a lorid

  • lorid ha scritto il 19 dicembre 2008 alle 18:06 :

    globat io non faccio l'avvocato di nessuno è solo che trattare la gente ingiustamente senza capire e usare il cervello mi sembra sbagliato. Volevo solo dire che se vedi il video per bene ti renderai conto che quello filmasto non è pesce fresco ma congelato,quindi l'articolo che dice che vendeavo pesce fresco ecc. è una bufala per me risulta congelato e accatastato insomma messo da parte no in vendita al pubblico. Rispondi a lorid

  • www_globat_it ha scritto il 19 dicembre 2008 alle 16:41 :

    Lorid, sei un pessimo avvocato! Per dirla alla marinara, confondi le alici con le sarde. Nessuno ha mai detto che congelare è reato. Però vendere come fresco un prodotto congelato, vale a dire non più fresco, quello è reato. Come ognuno tratta il cibo a casa sua sono affari propri. Chi tratta alimenti che saranno consumati da terzi deve rispettare leggi e regole! Non può fare ciò che gli pare solo perchè in tal modo guadagna di più! Mi viene il sospetto che tu sia molto vicina agli ZuPietro... Rispondi a www_globat_it

  • www_globat_it ha scritto il 19 dicembre 2008 alle 16:34 :

    flanaghan, hai anche due occhi ed un cervello ma questo non vuol dire che devi leggere di più e capire di meno! Rispondi a www_globat_it

  • flanaghan ha scritto il 19 dicembre 2008 alle 15:38 :

    Infatti io non so, ed evito di pronunciarmi in merito per evitare di dire baggianate o castronerie. Abbiamo due orecchie e una bocca, di conseguenza sarebbe meglio ascoltare di più e parlare, o meglio, delirare di meno. Rispondi a flanaghan

  • lorid ha scritto il 19 dicembre 2008 alle 12:23 :

    cari miei i sò che siete tutti migliardari e figli di papà e che non avento un c.... da fare. Ma fatemi sapere sei della carne a casa vs non viene usata la buttate o la congelate?? La stessa cosa avviene per i proddotti ittici e agricoli se nono si vendono o il mercato è troppo basso. Come vi piacciono le famose tagliatelle di seppie o le insalate di mare bhe sappiate che è tutta roba congelata. Rispondi a lorid

  • www_globat_it ha scritto il 18 dicembre 2008 alle 20:14 :

    flanaghan, lei che sa... ci illumini. Rispondi a www_globat_it

  • flanaghan ha scritto il 18 dicembre 2008 alle 19:59 :

    Italia paese di tuttologhi. Si parla di pesce congelato e tutti si improvvisano esperti di tecniche di conservazione del pesce. Per non parlare di quelli che si improvvisano pubblici ministeri o giudici. Ma mi faccia il piacere... Rispondi a flanaghan

  • glurm56 ha scritto il 18 dicembre 2008 alle 13:02 :

    MI VIENE IN MENTE DOPO TANTA PONDERAZIONE UNA SOLA COSA: (LO SRIVO ALLA BISCEGLIESE MANIERA) PER IL NIRUO PATISCE SEMPRE IL BUONO Rispondi a glurm56

  • leo95 ha scritto il 17 dicembre 2008 alle 17:08 :

    globat ma secondo te se in umbria ha votato solo il 52% c'e' una ragione? io direi di si e sono convinto che quel 48% i politici TUTTI li vuole sotto un metro di terra,a me dispiace per i vermi che dovranno coabitare con i loro corpi. Rispondi a leo95

  • www_globat_it ha scritto il 17 dicembre 2008 alle 13:59 :

    lastef, hai visto quanti del PD sono stati arrestati? Da buoni berlusconiani negano tutto. Ad uno lo hanno trovato con 200.000 euro nelle tasche. Si è giustificato dicendo che andava a comprare i regali di Natale! Ai finanzieri meravigliati ha detto di avere una famiglia molto numerosa! ;-) Rispondi a www_globat_it

  • www_globat_it ha scritto il 17 dicembre 2008 alle 13:49 :

    fraviana ha fatto un'osservazione corretta: se l'azienda si occupa di pesce fresco cosa ci fa quello congelato? Questo si vede chiaramente nel video. Rispondi a www_globat_it

  • www_globat_it ha scritto il 17 dicembre 2008 alle 13:43 :

    lorid, ma secondo te tutte le accuse mosse alla Zu Pietro dovrebbero essere documentate nel filmato? Vogliamo una giustizia alla Mediaset? Inoltre, cosa vuol dire che la scadenza non era del 2005? Se quella è una data di scadenza risalirebbe cmq a 11 mesi fa! A fare queste affermazioni è la Guardia Costiera, mica noi. Ah, 3 tonnellate = 3000 kg. E mò?! Se conosci l'azienda ed hai fiducia dei titolari posso comprendere che tu voglia difenderli ma argomenta in modo logico! Rispondi a www_globat_it

  • lorid ha scritto il 17 dicembre 2008 alle 12:43 :

    le scuse le devi dove sono le date del 2005??Poi chi da detto che le tonnellate sono 3? Tonnellata= 1000 kg. Sappiate che il prodotto se non venduto può essere congelato e rivenduto comr tale o dato per esca o accantonato per poi smaltirno in aziende apposite che lo inceneriscono. Quindi non essendoci veleni o virus contagiosi nei pesci tutte queste spacii possono stazionare insieme. Rispondi a lorid

  • www_globat_it ha scritto il 17 dicembre 2008 alle 12:26 :

    perchè dovrei delle scuse? il video l'ho visto ma non mi sembra sia utile per verificare la correttezza, o meno, della conservazione del prodotto. Un paio di volte si vede una data (gennaio 2008) che sembra essere una scadenza. Rispondi a www_globat_it

  • lorid ha scritto il 17 dicembre 2008 alle 11:34 :

    globat non devi delle scuse??????????????? Rispondi a lorid

  • fraviana ha scritto il 17 dicembre 2008 alle 11:31 :

    Se è tutto falso querelate la Guardia Costiera, se no è meglio tacere. Con le sue dichiarazioni contradditorie rdfish un pm alla Di Pietro la farebbe nero nero, come le seppie nella foto. Rispondi a fraviana

  • fraviana ha scritto il 17 dicembre 2008 alle 11:31 :

    Scusi rdfish ma il titolare ha detto in questo articolo che non vende pesce congelato. Cosa ci fa il pesce congelato in un’azienda che vende pesce fresco? Lo danno via come esca perché era fresco rimasto invenduto? Può un’azienda avere 3 tonnellate di pesce invenduto congelato, ovvero la metà del suo prodotto movimentato (6 tonnellate dice la Guardia Costiera). Rispondi a fraviana

  • www_globat_it ha scritto il 17 dicembre 2008 alle 11:16 :

    Ecco il link del video: http://tv.repubblica.it/ricerca/lo-scandalo-del-pesce-congelato/27228?video&keyword=Bisceglie&tgtsrc=pla Rispondi a www_globat_it

  • mozart ha scritto il 17 dicembre 2008 alle 10:39 :

    Vincenzo72, non appena l'interprete ha finito di leggermi il tuo commento ho potuto apprezzarne lo spessore intellettuale! Rispondi a mozart

  • lorid ha scritto il 17 dicembre 2008 alle 10:23 :

    il video a cui si riferisce redfish73 è stato pubblicato sul sito di repubblica Rispondi a lorid

  • www_globat_it ha scritto il 16 dicembre 2008 alle 20:26 :

    rdfish73, a che video ti riferisci??? Rispondi a www_globat_it

  • Vincenzo72 ha scritto il 16 dicembre 2008 alle 19:59 :

    Finalmente il titolare dell'azienda si e fatto vivo, come o sempre detto e dirò sempre ,mostrate loro che vi hanno distrutto le vendite per quest'anno ( e so benissimo che il 99% lo basate sulle vendite natalizie ) chiedete il massimo dei rimborsi e fatevi vedere in giro con qualche Lamborghini cosi gli invidiosi almeno potranno dire qualche altra falsità. Premessa : non vi conosco ma avete tutta la mia solidarietà. Rispondi a Vincenzo72

  • rdfish73 ha scritto il 16 dicembre 2008 alle 19:35 :

    GUARDATE BENE IL VIDEO LE ETICHETTE DICONO GENNAIO 2008. IL CONGELATO SI PUO' TENERE 18 MESI DALLA DATA DI CONGELAMENTO INFORMATEVI PRIMA DI GIUDICARE E SPUTAR VELENO. FACILE TROPPO FACILE FARE I CONTI SENSA DOCUMENTARSI. ATTENTI!!!!!QUESTO GIA' GIOCA A FAVORE DEGLI ZU PIETRO CHE PER DECENNI HANNO DOMINATO PARTE DELL'ECONOMIA BISCEGLIESE NEL LORO SETTORE. POI SPIEGATEMI VOI SEMPRE GUARDANDO IL VIDEO DOV'E' IL PESCE FRESCO?? UN COMICO DICE SVAMPATO SIGNOR Rispondi a rdfish73

  • leo95 ha scritto il 16 dicembre 2008 alle 18:36 :

    2,5 quintali o 6 tonnellate di pesce da distruggere non e' una scusante comunque la differenza e' enorme.Non e' giusto che sia il popolo a giudicare l'azienda ZU Pietro ma se colpevole diciamo di questa sua mancanza al dovere dovrebbe essere punito di dovere perche' la salute specie dei nostri figli che piacciono molto i gamberoni, la polpa di granchio ecc. non va discussa. Il vino al metanolo,la diossina nel latte,merce avariata ,chi lucre su questi argomenti devono essere puniti. Rispondi a leo95

  • hop_frog ha scritto il 16 dicembre 2008 alle 17:39 :

    Riprendo due argomentazioni ineccepibili già avanzate in precedenza: 1) come mai pesce vendibile e "di scarto" erano insieme se per legge devono essere separati? 2) perchè nel 2008 distruggere pesce del 2005? che se lo sono tenuto a fare per tutto questo tempo? Il fatto che sulla Zupietro ci "vivono 20 famiglie che non si fanno mancare niente" non mi sembra invece un'argomentazione.. La magistratura farà il suo corso, ma certo se la Guardia costiera si è esposta così certo un motivo ci sarà.. Rispondi a hop_frog

  • mbagino ha scritto il 16 dicembre 2008 alle 16:04 :

    ...forse è il caso di dire che il pesce puzza dalla testa.... ognuno la intenda come vuole. Rispondi a mbagino

  • www_globat_it ha scritto il 16 dicembre 2008 alle 15:48 :

    lastef, ho preso ad esempio i berlusconiani per spiegare un atteggiamento generalizzato tra i politici. Non volevo di certo dire che è colpa sua. Mi sembrava un concetto sufficientemente chiaro. Comunque nei berlusconiani includo anche quelli del PD. Contenta? ;-) Rispondi a www_globat_it

  • stratos ha scritto il 16 dicembre 2008 alle 15:35 :

    ..di solito una persona e/o azienda che sia, non conserva o accatasta l'immondizia...questi signori dovrebbero farci comprendere bene il perche' e per come e per quale fine si sia ritrovata tale "merce". Sarebbe bene per molti lettori poter leggere l'ordine di sequestro originale stilato nell'atto di sequestro di tale "merce", arricchite dalle oltre 70 (dico settanta) fotografie inconfutabili,riconducibili senza ombra di dubbio alle etichette di scadenza. Rispondi a stratos

  • daco ha scritto il 16 dicembre 2008 alle 15:33 :

    Come mai il pesce da distruggere fosse assieme a quello vendibile .........Per legge dovevano essere separati. Ormai non mi meraviglia piu' nulla di quello che vedo in giro. Ma, una cosa e' certa!! Chi gioca con la salute della gente non merita assolutamente comprensione.. E chi difende l'accaduto o minimalizza i danni che avrebbe potuto provocale l'immissione in commercio di quel pesce dovrebbe informarsi su cio' che riguarda la scorretta conservazione dei cibi. Rispondi a daco

  • rdfish73 ha scritto il 16 dicembre 2008 alle 14:33 :

    l magnarin so assa e nanz capisc chiu' neint Rispondi a rdfish73

  • ibelong ha scritto il 16 dicembre 2008 alle 14:01 :

    ovviamente per onoestà intendo quella dei titolari dell'azienda. Rispondi a ibelong

  • ibelong ha scritto il 16 dicembre 2008 alle 13:46 :

    ..esatto. Chi non conosce personalmente i titolari e l'azienda, nn può che avere parole di cattiveria se si attiene a quanto scritto dai giornalisti. Noi sappiamo che l'onestà è alla base di questa vicenda...dunque lasciamo ai commenti il tempo che trovano. Rispondi a ibelong

  • rdfish73 ha scritto il 16 dicembre 2008 alle 13:30 :

    sito,globat,non venite sull'azienda a vedere in che condizioni abbiamo il pesce e poi vi rendete conto di cio' che dite,io ero li quella notte e vENUTA GENTE SENZA SCRUPOLI SOLO PER FARE DEL MALE AD UNA AZIENDA (CHE LORO LO POSSONO CONFERMARE)CHE GLI HA ACCOLTI A BRACCIA APERTE PERCHE' IN DUE ANNI SONO VENUTI UN SACCO DI VOLTE SENZA TROVARE ALCUN INFRAZIONE E NON AVEVA NIENTE DA NACONDERE ANCHE QUESTA VOLTA ALTRO CHE 2005 A BISCEGLIE SI DICE R CHIACCHIR S R PURT U VEINT E QUI NON CI SONO DUBBI. Rispondi a rdfish73

  • www_globat_it ha scritto il 16 dicembre 2008 alle 13:28 :

    I commentatori, come me, esprimono le loro opinioni sulla base di ciò che leggono e, se è vero che bisogna sempre avere un minimo dubbio, diventa difficile dubitare di tutto. Ovviamente, l'onestà intellettuale impone che cambiando la verità debbano cambiare anche le opinioni. Questo è doverso ma non si può chiedere di non commentare. Anche perchè questo non vuol dire bloccare i pensieri ma solo non vederli scritti. Rispondi a www_globat_it

  • www_globat_it ha scritto il 16 dicembre 2008 alle 13:22 :

    Nonostante tutto, voglio spezzare una lancia a favore di ZuPietro: se dovesse avere ragione (in tribunale) bisognerebbe riconoscergli l'enorme danno subito. In questo caso i controllori andrebbero a loro volta processati. Un processo "politico", invece, lo meriterebbero i giornalisti che pubblicano comunicati senza alzarsi dalla sedia per approfondire di loro iniziativa. Rispondi a www_globat_it

  • rdfish73 ha scritto il 16 dicembre 2008 alle 13:21 :

    vai vincenzo noi sappiamo chi sei rompili il c..o a sti pezzi di cacca forse non sanno che sulla ittica zu pietro vivono 20 famiglie che non si fanno mancare niente,perche' hanno un lavoro sicuro che da anni va ingrandedosi giorno per giorno commerciando il prodotto in tutto il mondo. Rispondi a rdfish73

  • lastef ha scritto il 16 dicembre 2008 alle 13:20 :

    Ogni volta ke qualcosa è scomoda o nn vi piace tirate sempre in ballo Berlusconi. Qui nn centra nulla la politica e la magistratura farà il suo corso.. Siete capaci di dare la colpa a Berlusconi ake se piove.. ma vaa Rispondi a lastef

  • www_globat_it ha scritto il 16 dicembre 2008 alle 13:16 :

    Sebra strano, però, che il pesce destinato alla distruzione fosse così tanto e fosse datato 2005. Forse andava distrutto un po' prima? È possibile che non siano previste procedure precise per la distruzione degli scarti e che gli stessi, invece, siano conservati (per quale ragione?) con il pesce buono? Rispondi a www_globat_it

  • www_globat_it ha scritto il 16 dicembre 2008 alle 13:09 :

    Il sig. Dell'Olio, forse involontariamente, sembra utilizzare la classica tecnica del berlusconiano doc: negare sempre tutto, anche l'evidenza, ed affermare che si è vittima di qualche complotto. A questo, poi, bisogna far seguire subito delle dichiarazioni di solidarietà (vedere articolo precedente). In questo modo si passa dalla situazione in cui l'accusato è additato dall'accusatore a quello in cui si additano a vicenda (vedasi caso procura di Catanzaro) Rispondi a www_globat_it

  • www_globat_it ha scritto il 16 dicembre 2008 alle 13:00 :

    Oramai Berlusconi&Co. hanno fatto scuola. Per molte persone il tribunale è una tappa secondaria nelle procedure legali e l'importante per loro non è il fatto in sè ma ciò che si dichiara ai media. Il sig. Dell'Olio avrà modo di esporre tutto quanto sarà utile per difendere la sua azienda al giudice ma faccio fatica a credere che tutte le notizie ufficiali diffuse direttamente dalla Guardia Costiera siano false. Rispondi a www_globat_it

  • Sito ha scritto il 16 dicembre 2008 alle 12:56 :

    Io credo che se risulta sui documenti che la merce deperita da oltre 3 anni era merce destinata alla produzione di mangime per i pesci purchè non ad alimentazione umana l'organo accertatore dovrebbe pagare le spese per il danno subito contrariamente è grave anche per contaminazione di altri prodotti vicini destinati alle tavole di ristoranti,igiene zero quindi revoca delle licenze.Comunque prima di condannare serve analizzare il tutto che svolgano i dovuti accertamenti. Rispondi a Sito

  • ibelong ha scritto il 16 dicembre 2008 alle 12:34 :

    ...spero che l'articolo verrà letto da tutti coloro che hanno giudicato senza conoscere la verità.... Rispondi a ibelong