Pulizia spiaggia di Ripalta a cura di WWF e Meetup Bisceglie

Ci sono volute tre ore sotto il sole per bonificare tutta la spiaggia da parte dei volontari delle due associazioni organizzatrici.

Attualità
Bisceglie martedì 08 luglio 2008
di Pinuccio Rana*
© Wwf Bisceglie

Domenica 6 luglio a partire dalle ore 9.00, è stata realizzata in collaborazione con la ditta Lombardi Ecologia la pulizia della spiaggia a ciottoli di Ripalta. Una iniziativa dal valore simbolico in quanto non risolve l’annoso problema dell’abbandono abusivo di rifiuti nelle aree extraurbane. Ci sono volute tre ore sotto il sole per bonificare tutta la spiaggia da parte dei volontari delle due associazioni organizzatrici. Grazie anche all’aiuto fornito dalla ditta Lombardi consistente in un cappellino x il sole, dei guanti da lavoro, delle pale, dei bustoni per contenere i rifiuti raccolti e, soprattutto al ritiro dei rifiuti raccolti.

Quella che è appena trascorsa è stata una due - giorni impegnativa, organizzata con poche risorse e che ha avuto un impatto significativo sulla popolazione. È venerdì 4 luglio nella splendida cornice del centro storico di Bisceglie presso il Caffè del Mar. L’incontro con il dottor D’ambrosio ha suggerito proposte interessanti per il raggiungimento dell’obiettivo “Rifiuti Zero”, che in altre parti del pianeta (Vedi S. Francisco) è già una realtà. Il successivo dibattito è stato ricco di spunti interessanti, con il pubblico che ha sollecitato i relatori con idee e considerazioni degne di nota. Su tutte è emersa la certezza dell’inutilità dell’incenerimento dei rifiuti, che oltre ad essere dannoso per la salute umana è legato esclusivamente a logiche economiche ed industriali. Un bilancio positivo se si considera che gli obiettivi che le Associazioni si erano prefissi sono stati raggiunti.

Sorprende, tuttavia, l’estremo degrado della zona di Ripalta. E non ci riferiamo solo alla tonnellata di spazzatura raccolta. All’imbocco della strada che conduce alle famose Grotte campeggia da vent’anni il solito cartello turistico bucherellato dai pallini di un fucile che nessuna amministrazione si è degnata di sostituire o aggiornare. Lungo Via Ripalta la macchia mediterranea è quasi tutta bruciata, mentre qua e là fanno capolino manufatti abusivi, in attesa che il famigerato Motel al Pantano venga eretto. Di fronte alla battigia continua lo spettacolo indecoroso dei rifiuti ed altre discariche abusive sono dislocate ai margini della strada. In mare l’eccessivo inquinamento dovuto agli scarichi degli insediamenti civili ha compromesso la sopravvivenza della prateria di Posidonia Oceanica, pianta marina fondamentale per la vita sommersa e importante barriera contro l’erosione costiera (Posidoneto S. Vito, Sito di Importanza Comunitaria, SIC), della quale attualmente sono presenti solo le radici. Infine, sulla base di una ricognizione effettuata lungo la costa SUD, si stima che ci siano da raccogliere almeno 10 tonnellate di rifiuti sulla sola battigia, tra i quali amianto e altri rifiuti pericolosi.

Alle 11,30 la pulizia è stata interamente effettuata con grande entusiasmo di tutti i partecipanti che hanno preventivamente in fase di raccolta, suddiviso i rifiuti differenziandoli nei bustoni, fra plastica, vetro, lattine, legna e altro. Sono stati raccolti complessivamente 41 bustoni di immondizia, di cui 22 solo di bottigliette di plastica. E’ stata una faticaccia sotto il sole, ma ne è valsa la pena. Un invito ai bagnanti frequentatori della bellissima spiaggia naturalistica a ciottoli di Ripalta è stato rivolto da Mauro Sasso della locale sezione del WWF e Pino Caccialupi del Meetup Grilli di Bisceglie: evitate che si accumuli tanta immondizia, buon bagno.

*Si ringrazia il Wwf Bisceglie.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • reset ha scritto il 09 luglio 2008 alle 09:47 :

    Spero che chi di dovere provi almeno un po' di vergogna: possibile che la pulizia della spiaggia di Ripalta sia stata prevista per il 24 agosto? Dimostrazione che il tanto esaltato turismo biscegliese non punta su quel poco di "naturale" che ci è rimasto...soprattutto, poi se questo è ben nascosto e, quindi, non può essere strumentalizzato per lodarsi su studio 5. Rispondi a reset

  • Dylan_Dog ha scritto il 08 luglio 2008 alle 19:16 :

    Grandissimiiiiii Rispondi a Dylan_Dog

  • DONPANCRAZIO ha scritto il 08 luglio 2008 alle 18:08 :

    lodevole iniziativa. complimenti a tutti i partecipanti. mi auguro che la gente capisca e sia attenta nel mantenere pulito il luogo. Rispondi a DONPANCRAZIO