L'appuntamento

Spiagge Sicure, sabato 1 agosto primi bilanci e novità del 2020

Alla presenza del sindaco Angelantonio Angarano e del presidente del Comitato permanente della Protezione civile regionale Ruggiero Mennea, l’Associazione Baywatch traccia un bilancio del primo mese di servizio

Attualità
Bisceglie sabato 01 agosto 2020
di La Redazione
Una spiaggia biscegliese sorvegliata da Baywatch
Una spiaggia biscegliese sorvegliata da Baywatch © n.c.

Sabato 1 agosto alle ore 10.30, l’Associazione Baywatch traccia un bilancio delle prime settimane del progetto Spiagge Sicure e presenta le novità della stagione 2020. Appuntamento fissato presso la ‘Seconda Spiaggia’, alla presenza del sindaco di Bisceglie Angelantonio Angarano e del presidente del Comitato permanente della Protezione civile Puglia Ruggiero Mennea.

Il progetto Spiagge Sicure è giunto nel 2020 alla sua settima edizione e vede in campo 35 bagnini impegnati nell’attività di presidio delle spiagge libere e non attrezzate dal 1° luglio al 31 agosto: si tratta di giovani e giovanissimi in possesso di brevetto per il salvataggio, di attestato Basic Life Support per il primo soccorso, di attestato Somministrazione ossigeno e, quest’anno, anche di attestato di aggiornamento alla normativa relativa al Covid-19.

Quattro i tratti di costa interessati dal progetto: Salsello, La Salata, Prima Spiaggia e Seconda Spiaggia. L’obiettivo che da sempre accompagna il progetto Spiagge Sicure è garantire la sicurezza dei bagnanti, in mare e in spiaggia, nel rispetto delle normative e delle indicazioni della Capitaneria di Porto.

In questa particolare estate 2020, l’Associazione Baywatch si è impegnata anche a sensibilizzare i cittadini sulle misure di prevenzione e contenimento del Covid-19 attraverso la presenza di giovani preparati, volantini informativi e messaggi audio diffusi in spiaggia.

Sabato 1° agosto ci sarà la consegna di due defibrillatori donati da un imprenditore locale e da uno studio medico per una costa biscegliese sempre più cardioprotetta e sarà anche l’occasione utile per ringraziare Marco, giovane bagnino dell’Associazione Baywatch che domenica 19 luglio a soccorso in mare un ragazzo in difficoltà, evitando il peggio e rimarcando, una volta di più, l’importanza di un presidio di sicurezza sulle spiagge libere.

Lascia il tuo commento
commenti