Se gli olezzi nauseabondi si avvertono a molti metri di distanza, l'aria all'interno della sede è, a dir poco, irrespirabile.

Francesco Napoletano: Dai mezzi del gestore del servizio igiene fuoriescono liquami nauseabondi

In via Stoccolma, a Bisceglie, alla sede del gestore del locale servizio di igiene urbana.

Attualità
Bisceglie giovedì 02 luglio 2020
di La Redazione
Francesco Napoletano
Francesco Napoletano © n.c.

Se gli olezzi nauseabondi si avvertono a molti metri di distanza, l'aria all'interno della sede è, a dir poco, irrespirabile.

Questa è la logica conseguenza dei copiosi liquami che vengono rilasciati dai mezzi ricolmi di rifiuti in via Stoccolma, sede del gestore del locale servizio di igiene urbana.
Liquami che, all'interno della predetta sede, formano diverse pozzanghere.
I lavoratori dell'azienda, in primo luogo, sono costretti a respirare un'aria insalubre, ma è tutta la zona circostante che ne subisce le conseguenze.
Una situazione che si protrae da tempo, ma che è andata peggiorando.
È facile prevedere che quei mezzi rilascino liquidi fetidi non solo in via Stoccolma, ma anche durante tutto il tragitto percorso per raggiungere le discariche.
Non molto tempo fa denunciai in Consiglio Comunale alcune situazioni di estrema antigienicita',
sempre nella sede di via Stoccolma, oltre a diversi containers pieni di rifiuti che tardavano ad essere smaltiti.
Per non dire delle numerose proroghe di cui beneficiava il gestore, di una gara con unico partecipante e di assunzioni che andrebbero esaminate con attenzione.
E il sindaco Angarano che dice?
Niente! Lui è impegnato a giocare con la fascia, con le corone, con le piantine, con le fontanine...
E il versatile dirigente comunale all'igiene cittadina che intende fare?
Alla Procura ed ai carabinieri del Noe l'ardua sentenza!

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • fusti gator ha scritto il 02 luglio 2020 alle 20:42 :

    certo che se i lavoratori non chiedono migliorie, o non le pongono in essere di loro iniziativa, chi ci deve pensare, il passante o il turista? Rispondi a fusti gator

  • fusti gator ha scritto il 02 luglio 2020 alle 20:33 :

    In effetti molti mezzi di raccolta rifiuti perdono percolato, succede in tanti comuni, sia dove esiste la raccolta differenziata, sia dove si usano i cassonetti stradali. Si possono chiudere i vari pertugi sui veicoli, e dare qualche schizzo d'acqua, non necessariamente potabile, alle pozzanghere, spingendo i liquami in fogna! Complimenti ai nasi! Rispondi a fusti gator